di Beppe Cucco - 07 novembre 2019

Kawasaki è green, in tutti i sensi!

La Casa di Akashi mostra in anteprima a Eicma il prototipo EV Project, una moto elettrica con cambio a 4 marce. Questo ci conferma che Kawasaki è al lavoro nel campo della mobilità green e che presto potrebbe arrivare qualcosa di molto interessante…

1/12

Oltre alle novità 2020 Kawasaki espone in anteprima al Salone di Milano l’EV Project, una moto elettrica dotata di alcune soluzioni tecniche molto interessanti. Innanzitutto non si tratta solo di un “pezzo da esposizione” ma la moto è perfettamente funzionante ed è anche già stata testata a lungo su strada. A differenza della maggior parte delle altre moto elettriche poi l’EV Project ha trasmissione a catena, anziché a cinghia, e cambio a 4 marce (più la folle). La decisione di dotare la moto di cambio è stata presa per offrire ai clienti un’esperienza elettrica molto più simile a quella offerta dalle moto tradizionali.

Nessuna informazione è stata rilasciata in merito alle batterie e al motore della moto, sappiamo solamente che l’EV Project sarà paragonabile per prestazioni a una moto "tradizionale" di media cilindrata, una Ninja 650 per restare in casa Kawasaki.

Questo è un progetto a cui Kawasaki sta lavorando da qualche anno e non rappresenta di certo le ultime innovazioni della Casa di Akashi nel campo dell’elettrico (non vediamo, ad esempio, il sistema di batterie rimovibili). Quel che Kawasaki vuol comunicare con questo prototipo è la chiara intenzione di entrare nel mondo delle moto elettriche. Siamo sicuri che a breve vedremo una Kawasaki veramente… green!

1/9

Kawaski EV Project

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli