Marco Faccani: il campione STK600 dalla Ninja al J300 kittato Polini

Il campione europeo STK 600 Marco Faccani diventa tester lontano dalla pista e prova su strada lo scooter Kawasaki J300 dotato degli ultimi aggiornamenti (variatore e scarico) messi a punto da Polini. Dettagli, immagini e impressioni del tester

Marco faccani: il campione stk600 dalla ninja al j300 kittato polini

Il giovane ravennate classe 1994, Campione europeo nella scorsa stagione in sella alla Kawasaki ZX-6R (qui abbiamo raccontato la conquista dell’alloro della stagione 2014) e prossimo pilota Kawasaki nel Mondiale Supersport 2015, ha fatto gli straordinari lontano dal proprio abituale luogo di massima espressione -la pista-, provando su normali percorsi stradali le potenzialità che le nuove componenti studiate da Polini offrono per lo scooter nipponico Kawasaki J300 (qui il nostro test con la versione di serie).

In particolare gli ingegneri Polini hanno sviluppato il variatore  HI SPEED, che assicura maggiori prestazioni in ripresa e allungo (per scoprirne i dettagli cliccate qui), nonché il gruppo di scarico in acciaio inox (qui le caratteristiche), anch’esso progettato per migliorare le prestazioni e per ottenere un sound più piacevole, per poi montare il tutto sullo scooter della Casa di Akashi.
Qui le immagini del test di Faccani e delle componenti della Casa bergamasca.

Faccani su kawasaki j300 kittato polini: l’opinione del campione

Ecco le parole di colui che si potrebbe definire “tester per un giorno” in sella al J300: “E’ stato interessante testare lo scooter Kawasaki J300 “kittato” con due prodotti Polini caratterizzati da un’avanzata tecnologia e veramente performanti come il variatore HI SPEED e l’impianto di scarico in acciaio inox. Le partenze sono brucianti, come pure l’allungo è decisamente migliorato. La guida dell’J300 risulta decisamente disinvolta e sicura in ogni situazione con un’erogazione della potenza pronta e spedita”.
 

Cosa ti è piaciuto maggiormente di questo test?

Sono orgoglioso di essere stato il protagonista di questa prova voluta da Kawasaki Motors Europe N.V. Italian Branch e dalla Polini Motori. E’ stato molto interessante poter visitare la Polini, compreso il reparto corse dove sono stati sviluppati i prodotti del nuovo scooter Kawasaki J300. Ho potuto vedere minimoto, motori di ogni tipo di scooter 2T e 4T, cilindri, marmitte, impianti di trasmissione. Inoltre, ho scoperto che nel 2014 i paramotori Polini Thor hanno vinto numerosi titoli mondiali, europei e nazionali. Ritornando al test dell’J300 mi è piaciuta la sicurezza di guida che deriva dal maggiore spunto del motore”.

 

Avevi già guidato lo scooter J300?
Dopo le gare utilizzo lo scooter Kawasaki J300 sia per muovermi nel paddock, ma soprattutto a Ravenna, dove abito con la mia famiglia. Muoversi in città con l’J300 è molto pratico e confortevole per l'utilizzo di tutti i giorni. I prodotti Polini che ho “testato”, hanno caratteristiche decisamente sportive che identificano lo spirito stesso del nuovo Kawasaki J300. La guida è più dinamica ed anche l'aumento dell'accelerazione e le partenze sono più rapide agevolando l'uso in città. Il connubio Kawasaky-Polini credo sia perfetto; la filosofia e la passione sportiva di questi due brand rispetta esattamente l'emozione che ho provato nel guidare questo scooter Kawasaky by Polini”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA