di Beppe Cucco - 20 febbraio 2019

Kawasaki, in arrivo una moto elettrica con il cambio?

Alcuni disegni di brevetto ci annunciano che Kawasaki è al lavoro per sviluppare una moto elettrica. Dalle illustrazioni notiamo alcune soluzioni tecniche molto interessanti
1/3 I disegni del brevetto di una Kawasaki elettrica 

Che Kawasaki sia al lavoro per sviluppare una moto elettrica non è di certo una novità. Già nel 2013, infatti, la Casa di Akashi aveva svelato al pubblico il Concept J, il prototipo di un veicolo elettrico a 4 ruote (le due posteriori sono gemelle), la cui particolarità era quella di permettere al conducente di variare la posizione in sella e l'ampiezza della carreggiata agendo direttamente su due leve, collegate a ciascuna ruota anteriore. Ora, però. alcuni disegni di brevetto ci mostrano quella che potrebbe essere una futura moto elettrica firmata Kawasaki. Analizzando nel dettaglio i bozzetti si notano delle soluzioni tecniche molto interessanti.

La prima cosa che balza all'occhio è la grande presa d'aria frontale, che si trova nella stessa posizione delle prese d'aria delle moto sportive a benzina. Su una moto elettrica questa potrebbe servire a raffreddare il motore, la batteria o magari entrambi. Posizionata in quel posto però, è facile ipotizzare che la funzione della presa d'aria sarà quella di raffreddare la batteria, che si trova proprio lì sotto. Per raffreddare il motore elettrico, invece, Kawasaki ha pensato ad un radiatore dell'olio montato sul lato anteriore, con un circuito che passa sotto al motore fino ad arrivare alla coppa.

Altra soluzione tecnica molto interessante è la frizione, che indica quindi la presenza di un cambio. Che si tratti di un cambio manuale o di una automatico in stile DCT ancora non si sa. In ogni caso si tratta di una soluzione inusuale, in quanto la maggior parte moto elettriche presenti sul mercato hanno la trasmissione diretta dall'albero centrale del motore. Un esempio di moto elettrica con il cambio è invece la Kymco SuperNEX (trovate le foto qui sotto), la prima supersportiva elettrica dotata di cambio a sei marce, con quickshifter sia in salita sia in scalata, al quale è abbinato una frizione antisaltellamento.

Per il momento, nonostante i disegni, si tratta solo di speculazioni e non è detto che in futuro vedremo questo motore elettrico Kawasaki su una moto, di certo si tratta di un progetto molto interessante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultime notizie news