di Beppe Cucco - 22 gennaio 2019

Lorenzo salterà i test di Sepang

L'operazione per sistemare lo scafoide fratturato è andata bene, ma Jorge Lorenzo non riuscirà a salire in sella alla sua Honda RC213V prima di fine febbraio
1/28 La Honda RC213V di Jorge Lorenzo nei test invernali di Valencia 2018
Per via della frattura dello scafoide del poso sinistro, avvenuta in seguito ad una caduta mentre si allenava con la moto da dirt track nei pressi di Verona, Jorge Lorenzo ha dovuto sottoporsi ad in intervento chirurgico. Per seguire al meglio la riabilitazione il pilota spagnolo dovrà saltare i prossimi test invernali MotoGP di Sepang, in programma sulla pista malese dal 6 all'8 febbraio.

L'operazione chirurgica, eseguita in Spagna presso la clinica del dottor Xavier Mir, lo stesso che l'aveva operato dopo la brutta caduta in Thailandia (tra l'altro, si tratta proprio dello stesso polso già operato alla fine della scorsa stagione) è andata bene: a Jorge è stata impiantata una vite in titanio nel polso fratturato, per permettere un recupero più veloce. Nonostante ciò, però, ora Jorge dovrà rimanere in osservazione per 24 ore, prima di iniziare, tra quattro giorni, un lungo periodo di riabilitazione che gli impedirà di salire in moto per almeno un mese. Il suo ritorno in sella alla Honda RC213V è atteso per i test MotoGP in Qatar, che si terranno dal 23 al 25 febbraio.

Lorenzo, se pur con un polso ingessato, parteciperà regolarmente alla presentazione del team Honda HRC, che si terrà domani a Madrid.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli