Jerez SBK 2013: Laverty chiude la stagione con una doppietta

È Eugene ad aggiudicarsi l'ultima gara del 2013 del mondiale SBK e a festeggiare nel miglior modo il mondiale Costruttori vinto da Aprilia. Tom Sykes si accontenta del 2° posto dopo aver vinto il titolo in Gara1. 3° è Guintoli. Il migliore degli italiani è Lorenzo Lanzi, 7° con la 1098

Jerez sbk 2013: laverty chiude la stagione con una doppietta

Marco Melandri non correrà Gara2 a causa di dolori alla caviglia infortunata fuori dalla pista

 

PARTENZA: Laverty parte ancora bene: è il primo a girare seguito da Sykes e Giuliano. Alla prima curva Fores cade a causa di un contatto con Aitchison

Giro 1/21: Subito dopo cade anche Iannuzzo. Intanto Tom Sykes ha preso il comando della gara ed è inseguito da tra Aprilia: Laverty, Giuliano e Guintoli

Giro 2/21: Giuliano sbaglia la prima curva  perde la posizione a favore di Guintoli. Chaz Davies è quinto, seguito da Elias e Camier. Sykes prova a scappare e gira in 1’41”606, nuovo record della pista

Giro 3/21: Elias sorpassa Davies che non sembra incline e cedergli il passo. I primi tre hanno preso già un bel vantaggio (2 secondi su Giuliano)

Giro 4/21: dietro, Lorenzo Lanzi è alle prese con Cluzel e Barrier. Sfortunatamente cade anche Sandi. Laverty è insieme a Sykes: solamente 2 decimi li separa

Giro 5/21: Sykes non è riuscito nella fuga e ora Laverty prova ad attaccare il neocampione del mondo

Giro 6/21: Anche Badovini è costretto al ritiro, ora l’unica Panigale in pista è quella di Neukirchner. Lorenzo Lanzi con la 1098 R è 8°

Giro 7/21: Laverty continua a essere più veloce di Sykes, mentre Guintoli sembra faticare a tenere il passo dei primi due. Chaz Davies ha sorpassato Davide Giuliano: c’è battaglia un po’ per tutte le posizioni

Giro 8/21: Sykes e Laverty danno spettacolo derapando sui lunghi curvoni del circuito spagnolo

Giro 9-10/21: Giuliano è in bagarre con Camier che è tornato in forma dopo il periodo di stop a causa di un infortunio

Giro 11/21: Sykes e Laverty comandano la gara, sembra di vedere una simulazione della battaglia per il titolo. Barrier, in nona posizione, si difende da Cluzel e Aitchison

Giro 12-14/21: Laverty, sempre nella scia della Kawasaki, sta preparando l’attacco su Sykes. Lorenzo Lanzi guadagna un’altra posizione: ha scavalcato Giuliano e ora è settimo. Laverty attacca nell’ultima frenata Sykes e gli ruba il comando della corsa

Giro 15-16/21: Laverty riesce subito a mettere 3 decimi tra sé e Sykes. Giuliano ha calato molto il ritmo e anche Cluzel gli soffia lal’ottava posizione. Anche Barrier ci prova su Davide Giuliano, ma il francese arriva lungo in staccata

Giro 17/21: Barrier di nuovo lungo in stacca, ma un errore in uscita di curva di Giuliano non aiuta l’italiano a mantenere la posizione. Ora anche Aitchison passa Giuliano che deve aver finito la gomma posteriore: che derapate!

Giro 18/21: Laverty ha un vantaggio di 1,6 secondi su Sykes che sembra aver mollato la presa

Giro 19-20/21: Classifica provvisoria: Laverty, Sykes, Guintoli, Elias, Davies, Camier, Lanzi, Cluzel, Barrier, Aitchison, Giuliano. Barrier scivola a basse velocità, perde alcune posizioni ma riesce a rientrare rischiando di centrare il sopraggiungente Parkes

ULTIMO GIRO: Laverty percorre gli ultimi chilometri di Gara2 in solitaria e taglia il traguardo in impennata. Secondo Tom Sykes e terzo Sylvain Guintoli. In piedi sulle pedane anche Lorenzo Lanzi che porta la sua Ducati 1098 al settimo posto

 

Il campionato mondiale Superbike 2013 si è definitivamente concluso: Laverty ha vinto anche Gara2, confermando la seconda posizione nella classifica generale, e porta a casa la seconda doppieta stagionale dopo Istanbul. Sykes, già campione del mondo con Gara1, ha comandato la corsa per tutta la prima metà, ma poi si deve accontentare del secondo posto. Guintoli e la sua Aprilia (vincitrice del campionato costruttori 2013) chiudono il podio. Ottimo risultato ancora per Lorenzo Lanzi, 7° con la Ducati 1198.

 

Mondiale Superbike Jerez 2013 – Classifica Gara2

1. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 36'05”989

2. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 36'08”700

3. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 36'11”699

4. Toni Elias (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 36'21”498

5. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 36'27”819

6. Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 36'32”547

7. Lorenzo Lanzi (Mesaroli Transports A.S.) Ducati 1098R 36'36”829

8. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 36'39”045

9. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 36'42”288

10. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 36'46”856

11. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale 36'50”297

12. Broc Parkes (Monster Energy Yamaha - Yart) Yamaha YZF R1 36'58”472

13. Sylvain Barrier (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 36'59”663

14. Michel Fabrizio (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 37'26”305

15. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 36'37”139

 

Mondiale Superbike 2013 – Classifica generale

1. Tom Sykes (Kawasaki) 447

2. Eugene Laverty (Aprilia) 424

3. Sylvain Guintoli (Aprilia) 402

4. Marco Melandri (BMW) 359

5. Chaz Davies (BMW) 290

6. Davide Giugliano (Aprilia) 211

7. Michel Fabrizio (Honda) 188

8. Loris Baz (Kawasaki) 180

9. Jonathan Rea (Honda) 176

10. Jules Cluzel (Suzuki) 175

11. Leon Camier (Suzuki) 132

12. Ayrton Badovini (Ducati) 130

13. Leon Haslam (Honda) 91

14. Max Neukirchner (Ducati) 91

15. Carlos Checa (Ducati) 80

17. Federico Sandi (Kawasaki) 55

19. Vittorio Iannuzzo (BMW) 27

20. Lorenzo Lanzi (Ducati) 23

22. Ivan Clementi (BMW) 18

24. Niccolò Canepa (Ducati) 12

25. Fabrizio Lai (Ducati) 11

26. Michele Pirro (Ducati) 10

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA