19 June 2012

Festival 2012 - Navigatori Di Terra

A Majano (UD), il 22, 23 e 24 giugno, Italo Barazzutti e i suoi amici invitano chi ama viaggiare in moto, i navigatori di terra, ad incontrarsi, condividere esperienze, idee e proposte. E ovviamente a fare km in moto

Festival 2012 - navigatori di terra

Italo Barazzutti è uno dei più noti giramondo in moto, lui stesso si definisce “biker intercontinentale”. I suoi viaggi, sempre in sella all’inseparabile Honda Gold Wing 1200 che lui chiama Thelma, l’hanno portato in Mongolia, Cina, sulla Via della Seta o nelle repubbliche ex sovietiche… Nel 2010, un suo viaggio nelle Americhe stava per trasformarsi in tragedia. Quando stava attraversando l’Alaska Italo è infatti incorso in un incidente che l’ha lasciato in fin di vita. È stato poi ricoverato all’ospedale di Anchorage, dove è rimasto per oltre un mese. Ma alla fine ce l’ha fatta ed è tornado nel suo Friuli.

I PRIMI RADUNI “INSIEME CON ITALO”
Una vicenda come questa non poteva non generare una gara alla solidarietà e al sostegno, cosa che si è concretizzata fin dall’ottobre 2010 con incontri nel nome di Italo. Dal primo ritrovo si è passati ad una tre giorni nel 2011, “Insieme con Italo ed i suoi amici”, sempre all’insegna dell’informalità e dell’amicizia nel segno del mototurismo.

FESTIVAL 2012 - NAVIGATORI DI TERRA
Per il 2012 nasce “Festival 2012 - Navigatori Di Terra”, un evento che si tiene a Majano (UD) dal 22 al 24 giugno e che conferma la formula collaudata del ritrovo informale, dove Italo e i suoi amici parlano delle proprie esperienze, scambiandosi idee, ricordi, immagini e iniziative: consigli e indicazioni per chiunque stia programmando o progettando un viaggio in moto.

DI GIORNO SI VIAGGIA
Di giorno non ci sono programmi prestabiliti, ma l’organizzazione propone sei itinerari da percorrere in giornata, con tanto di cartine già tracciate per strade adatte a tutti e mete bellissime. La concomitanza con “Aria di Festa”, famosissima sagra del prosciutto crudo di San Daniele, saprà senz’altro offrire qualche spunto a chi non ha voglia di allontanarsi troppo dal punto di ritrovo, l’area verde della trattoria “da Gardo” (Majano, UD, via Divisione Julia 160 - tel. 0432 959492; la mappa).
 

DI SERA I RACCONTI DI ITALO (E DEGLI ALTRI)
Il clou saranno le serate, momento in cui Italo (il venerdì) e altri viaggiatori (il sabato) racconteranno le proprie storie accompagnandole con immagini e video: le imprese intercontinentali di Italo e i viaggi coi mezzi più improbabili, dal tour dell'America del Sud in Vespa all’Himalaya in Moto Guzzi California. Il paradiso dei viaggiatori in moto, ma bei momenti anche per tutti gli altri.

LA LOCATION
Ingresso gratuito presso l’area verde della trattoria “da Gardo”, recintata ed attrezzata (anche con bagni e docce): un’accoglienza bonaria e amichevole con l’immancalbile ottima cucina che caratterizzerà le serate e il pranzo della domenica. Chi preferisce l’albergo visiti www.turismofvg.it

 

Trattoria “da Gardo”
Majano (UD), via Divisione Julia 160
tel. 0432 959492
MAPPA: http://g.co/maps/ptesa

 Italo Barazzutti
335 6607810
info@italobarazzutti.it
www.navigatorediterra.it
Evento su Facebook

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA