Davies: "Le regole SBK non funzionano. V4 R di un altro livello"

Allo stand Alpinestars di Eicma 2018, Chaz Davies ha parlato ai microfoni di Motociclismo riguardo alla nuova Ducati Panigale V4 R. Non manca un commento al regolamento Superbike e ai ricordi della Panigale V2

1 di 2
Chaz Davies, pilota di punta di Ducati nel Mondiale Superbike, ha chiuso l'ultima stagione in sella alla bicilindrica che verrà sostituita dalla nuovissima Panigale V4 R presentata ad Eicma 2018 (cliccate qui per scoprire tutte le novità). Allo stand di Alpinestars, il pilota gallese ha risposto a qualche domanda ai microfoni di Motociclismo.
La stagione 2018 è terminata, qual è il miglior ricordo che avrai della Panigale V2?
"Ci sono stati davvero tanti momenti che mi porterò nel cuore, ma ci sono state talmente tante gare che alcune mi passano di mente. Ma la più speciale è sicuramente quella di Aragon 2015, dove ho ottenuto la prima vittoria con la Panigale".

Ed il tuo 2018 com’è andato? Nel 2017 avevi ottenuto più podi…
"La stagione è stata difficile per molteplici ragioni. Con la moto a due cilindri, le restrizioni del regolamento SBK sono state penalizzanti per noi. Ad inizio stagione ero molto più ottimista, ma abbiamo visto che il nostro range di giri in alto è più ristretto rispetto a quello di un 4 cilindri, e quindi abbiamo dovuto risolvere questa situazione lavorando sui rapporti del cambio. Insomma, è stata una stagione difficile, ma speriamo di rifarci l’anno prossimo con la V4".

Quindi le regole della SBK non hanno funzionato?
"Onestamente penso proprio di no. Anzi, guardando ai risultati il distacco è lo stesso del 2017, se non aumentato: Jonathan Rea ha vinto di più!".

Pirro ha detto che la Panigale V4 R è troppo per un pilota amatore, sei d’accordo?
"Non ho avuto modo di provare la moto personalmente. Tutte le moto da 1000 cc sono estremamente potenti, la nuova Panigale V4 R è davvero di un livello più alto ancora. Ma l’acceleratore funziona allo stesso modo delle altre moto: va su e va giù, quindi sta al pilota decidere quanto andare forte. Lo sviluppo dietro alla Panigale V4 R è favoloso, il potenziale è molto alto quindi se qualcuno vuole mettersi alla prova in sella ad una moto dotata di una tecnologia di grande derivazione dalla MotoGP. Non vedo l’ora di provare la “mia versione” ad Aragon nei test invernali SBK".
1/77 Ducati Panigale V4 R 2019

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA