Stoner: "Non ho pianificato alcuna wild card, per adesso"

Dopo il tanto atteso ritorno in sella alla Ducati in occasione dei test privati di Sepang, il campione australiano Casey Stoner si è raccontato ai microfoni di Sky Sport. L’intervista completa sarà trasmessa settimana prossima sul canale Sky Sport MotoGP HD, qui un estratto. Sempre sullo stesso canale, il patron della Dorna Carmelo Ezpeleta risponderà ad alcune domande di Guido Meda riguardo al nuovo regolamento. Orari dettagli 

Casey Stoner racconta il suo ritorno in Ducati

1/50 Casey Stoner in sella alla Ducati Desmosedici GP15 a Sepang, in occasione dei primi test con la MotoGP di Borgo Panigale
Ieri (sabato 30 gennaio) tutta l'attenzione degli appassionati della MotoGP erano puntati sul circuito di Sepang, per il tanto atteso ritorno di Casey Stoner sulla Ducati Desmosedici. Nelle 54 tornate effettuate sul tracciato Malese in sella alla GP15, Stoner ha fatto segnare un tempo veloce (2’02”01) di circa 3 secondi più lento della pole position del 2015, tenendo conto che la pista era sporca in seguito ad alcune gare automobilistiche tenutesi nei giorni scorsi. Il due volte campione del mondo si è raccontato a Sandro Donato Grosso, giornalista di Sky Sport24 HD. L’intervista integrale sarà trasmessa settimana prossima su Sky Sport MotoGP HD (canale 208).
Di seguito un estratto.

Quali sono le differenze tra la Ducati di ieri e quella di oggi?
Rispetto alla Ducati 2010 c’è grande differenza nella potenza, e questo porta il telaio a lavorare in una maniera molto diversa. Ci sono stati notevoli miglioramenti sull’anteriore, nell’assorbimento delle vibrazioni, l’alluminio ha sostituito la fibra di carbonio, ci sono stati tanti cambiamenti e quindi il feeling è completamente diverso da allora, ma allo stesso tempo ci sono cose in comune con la mia Ducati, il modo in cui il motore lavora. Tutti sanno che il motore Ducati è molto potente e anche con una grande guidabilità. Ho trovato molta stabilità in staccata, nelle curve lente, e questo è molto positivo. Ma allo stesso tempo sto cercando di adattarmi alle gomme Michelin. Ci sono delle curve in cui sono stato molto attento, senza forzare e cercare troppo presto il limite. Adesso è molto difficile dire pregi e difetti perché ho cercato di capire le nuove gomme”.
                                                                       
A quando il ritorno in gara?
Non ho intenzione di fare wild card. Sarebbe ottimo per testare la moto fare un weekend di gara, gireresti con delle ottime condizioni, gomme migliori, più grip, testerei in condizioni più realistiche ma non ho pianificato alcuna wild card per adesso. L’anno scorso volevo fare Austin perché Pedrosa era fuori, avevo appena girato per i Test, era un tracciato nuovo ma non significa che voglio a tutti i costi tornare a correre. Dipende da molte cose. Vedremo cosa succederà”.

Carmelo Ezpeleta racconta a Guido Meda le novità del 2016, ma non solo...

Sempre sul canale 208 di Sky, andrà in onda alle 19,30 di lunedì 1 febbraio l’intervista di Guido Meda a Carmelo Ezpeleta: il CEO di Dorna, ha concesso al commentatore ufficiale della MotoGP un'intervista rispondendo a domande riguardanti le prospettive tecniche e sportive del 2016, il futuro del Motomondiale e soprattutto i fatti controversi del finale della stagione 2015. Ezpeleta ha rivelato alcune novità esclusive sulla nuova gestione degli aspetti regolamentari. Questa intervista seguirà dopo l’inizio dello speciale “Race Anatomy – speciale test” che andrà in onda proprio da domani fino al 3 febbraio, e si concentrerà sui tre giorni di test ufficiali IRTA che andranno in scena sul tracciato malese. Ruoteranno a turno alcuni ospiti tra cui Paolo Beltramo, Mauro Sanchini e Paolo Lorenzi. Condotto da Davide Camicioli, “Race Anatomy – speciale test” andrà in onda, sempre sul canale 208, alle ore 19.  

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA