Internazionali d'Italia Motocross seconda tappa: vince il francese Frossard

A Pietramurata erano in 8.000 ad assistere al round 2 degli Internazionali d'Italia. Le vittorie in tutte le classi sono di piloti stranieri. Nella Elite, Philippaerts e Cairoli rispettivamente secondo e terzo

Internazionali d'italia motocross seconda tappa: vince il francese frossard

Erano quasi 20 anni che al Crossdromo di Pietramurata (TN) non si tenevano gare di livello internazionale. Ma il ritorno è stato in grande stile, con il Motoclub Arco di Trento che ha curato l’organizzazione della seconda tappa degli Internazionali d’Italia di Motocross. L’evento, svoltosi il 4 marzo scorso, è stato di grande richiamo per gli appassionati, quasi 8.000 persone giunte a seguire i campioni del tassello nonostante il meteo inclemente.

Come sempre, per gli Internazionali, le classi in gara sono MX1, MX2 e 125, i migliori delle due classi “MX” disputano la gara della Elite.

 

Partiamo proprio da quest’ultima, il clou di giornata. Come già nella gara di apertura di Montevarchi, a prendere la testa della corsa e a condurre fino al traguardo è il francese Steven Frossard, pilota ufficiale Yamaha Monster, nonostante una condizione fisica non al massimo a causa della febbre. Lo affiancheranno sul podio le due nostre punte di diamante, David Philippaerts (Yamaha Monster) e Tony Cairoli (KTM RedBull). Il risultato della Elite è la fotocopia di quello della gara MX1, anche se in questa Cairoli è infastidito da un problema al freno anteriore. Ad attardare il siciliano nella Elite è invece un lungo alla prima curva dopo lo start. Nessuna variazione tra classifica MX1 ed elite anche per il quarto posto, andato in entrambi i casi a Davide Guarneri (KTM Silver Action). A giocarsi la supremazia tra le 250 sono Chris Charlier (Yamaha Monster) e Alessandro Lupino (Husqvarna Ricci Racing), che terminano in quest’ordine al quinto e sesto posto.

 

 

Classifica generale Elite

1 Steven Frossard                    240

2 David Philippaerts                 200

3 Tony Cairoli                            135

4 Davide Guarneri                    125

5 Anthony Boissiere                 105

 

 

La MX2 è rocambolesca. Per tutta la gara in testa c’è Alessandro Lupino (Husqvarna Ricci Racing), che prende il comando in avvio dopo una carambola innescata dal russo Aleksandr Tonkov (Honda Gariboldi). Nella caduta è coinvolto anche il debuttante francese Chris Charlier (Yamaha Monster), che si vede costretto a ripartire dall’ultima posizione. Ma non si perde d’animo e comincia una rimonta forsennata che lo porta, al penultimo giro, a passare Lupino e a piazzarsi primo al traguardo. Il pilota della Husqvarna si consola con la conquista della tabella rossa, appannaggio del primo in classifica generale di classe.

 

Classifica generale MX2

1 Alessandro Lupino                165

2 Jeremy Seewer                      130

3 Ivo Monticelli                           125

4 Christophe Charlier              120

5 Jeffrey Herlings                     120

 

 

Nella 125, categoria riservata agli under 17, gara 1 è vinta dal ceco Vaclav Kovair (KTM Excel Racing), mentre gara 2 va allo sloveno Tim Gajser (KTM Silver Action), a secco in gara 1 per rottura della catena. La classifica di giornata va ad Alessio Della Mora (KTM Steels Dr.Jack), forte di un secondo e un terzo posto, secondo Davide Bonini (KTM Ufo Corse Maglia Azzurra) e terzo Kovair. Ma in campionato è Gejser a mantenere la testa.

  

Classifica generale 125

1 Tim Gajser                          750

2 Davide Bonini                     700

3 Riccardo Righi                   600

4 Alessio Della Mora           570

5 Vaclav Kovair                     527

 

 

Il terzo round degli Intermazionali d’Italia di motocross si terrà domenica 11 marzo a Castiglione del Lago (PG), sul circuito internazionale di Gioiella.

 

www.offroadproracing.it

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA