07 June 2010

Internazionali d’Italia Supermoto 2010: Davide Gozzini vince il terzo round a Viterbo

Sul circuito viterbese si è disputato il terzo round degli Internazionali d’Italia di Supermoto, che è stato vinto, con una doppietta nelle due manche, da Davide Gozzini (TM).

SFIDA ITALIANA

Viterbo 06 giugno 2010SFIDA ITALIANA Sul circuito viterbese batteva il sole e le gare degli Internazionali d’Italia Supermoto si sono disputate nelle condizioni migliori. Ha vinto il round il bresciano Davide Gozzini, in sella alla TM del team romano 747 Motorsport, segnando una doppietta nelle due manche, che ha condotto dall’inizio alla fine dei tredici giri per ciascuna gara, fissati dal regolamento. Il trionfo ha consentito a Gozzini di avvicinarsi nella classifica nazionale ed internazionale alla prima posizione occupata provvisoriamente da Ivan Lazzarini, che si è piazzato al secondo posto nell’assoluta, con la Honda. A Viterbo è stato autore di una bella prestazione anche il pilota ufficiale della TM Thomas Chareyre, che si è aggiudicato il terzo gradino del podio nella classifica internazionale, seguito dall’altro francese Van Den Bosch piazzatosi quarto davanti a Hiemer e Bussei. Il quarto round degli Internazionali d’Italia si terrà ad Ortona, sul Circuito Internazionale D’Abruzzo, il 3 e 4 luglio (www.circuitointernazionaledabruzzo.com).

S1 GARA 1

S1 GARA 1 Davide Gozzini (TM) ha centrato l’holeshot, lasciandosi alle spalle Ivan Lazzarini (Honda), Thierry Van Den Bosch (Aprilia), Adrien Chareyre (Husqvarna), Bernd Hiemer (Ktm), Thomas Chareyre (TM), Fabrizio Bartolini (Huqvarna), Fabio Balducci (Suzuki), Giovanni Bussei (Honda). La prime due posizioni non sono mai variate, con Gozzini che dominava e Lazzarini che inseguiva, mentre più indietro si è accesa una sfida fra i due francesi finita male quando i due sono scivolati nel tratto fuoristrada. Chareyre è stato costretto a ritirarsi pochi giri dopo. Gozzini ha tagliato il traguardo in testa, senza mai piagarsi agli attacchi di Lazzarini nel corso dei 13 giri e accumulando un buon vantaggio. Ivan ha concluso secondo, precedendo Chareyre, terzo e il tedesco Hiemer, quarto. Più indietro sono arrivati nell’ordine: Bussei, Bartolini e il pluriiridato Van Den Bosch, fuori dalla zona podio per la terza volta quest’anno.

S1 GARA 2

S1 GARA 2 Davide Gozzini (TM) si è ripetuto nella seconda manche, scattando in testa al momento della partenza e precedendo, con l’holeshot, i due francesi Van Den Bosch, secondo con l’Aprilia, e Thomas Chareyre, terzo con la TM ufficiale. Seguivano Ivan Lazzarini (Honda), Adrien Chareyre (Husqvarna) e Christian Ravaglia (Aprilia). Gara 2 si è praticamente decisa in breve tempo, con le prime sei posizioni, che sono rimaste inveriate nel corso di tutti e tredici i giri. Gozzini ha mantenuto ancora una volta il comando sino alla bandiera a scacchi, seguito dai francesi Thierry Van Den Bosch e Thomas Chareyre, che hanno preceduto il capoclassifica del campionato nazionale e internazionale Ivan Lazzarini. Nelle posizioni più arretrate hanno concluso, nell’ordine: Adrien Chareyre, Ravaglia, Hiemer, Balducci, Bussei, Borella.

CLASSIFICHE

CLASSIFICHE

S1 GARA-1: 1. Davide Gozzini (TM) 13 giri in 18’02.818; 2. I. Lazzarini (HM Honda); 3. T. Chareyre (TM) giro più veloce in 1’22.452; 4. B. Hiemer (Ktm); 5. G. Bussei (Honda).

S1 GARA-2: 1. Davide Gozzini (TM) 13 giri in 18'00.235 e giro più veloce in 1'22.311; 2.

T. Van Den Bosch (FRA-Aprilia); 3. T. Chareyre (FRA-TM); 4. I. Lazzarini (HM Honda); 5. A. Chareyre (FRA-Husqvarna).

S1 ASSOLUTA TRICOLORE: 1. Davide Gozzini (TM) punti 50; 2. I. Lazzarini (HM Honda) 44; 3. C. Ravaglia (Aprilia) 36; 4. G. Bussei (Honda) 36; 5. F. Balducci (Suzuki).

S1 ASSOLUTA INTERNAZIONALE: 1. Davide Gozzini (TM) punti 50; 2. I. Lazzarini (HM Honda) 40; 3. T. Chareyre (TM)40; 4. T. Van Den Bosch (Aprilia) 36; 5. B. Hiemer (Ktm) 32.

S1 GRADUATORIA TRICOLORE: 1. Ivan Lazzarini (HM Honda) punti 144; 2. D. Gozzini (TM) 129; 3. C. Ravaglia (Aprilia) 107.

S1 GRADUATORIA INTERNAZIONALE: 1. Ivan Lazzarini (HM Honda) punti 123; 2. T. Chareyre (TM) 112; 3. D. Gozzini (TM) 111.

ASSOLUTA OPEN: 1. Massimiliano Porfiri (Honda) punti 460; 2. Luca D’Addato (Honda) 460; 3. Cristiano Lupacchini (Honda) 280.

GRADUATORIA OPEN: 1. Luca D’Addato punti 1.310; 2. Massimiliano Porfiri 900; 3. Lorenzo Pes 890.

ASSOLUTA YOUNG: 1. Lorenzo Promutico (Honda) punti 500; 2. S. Croci (Suzuki) 420; 3. R. Lodigiani (Fantic) 280.

GRADUATORIA YOUNG: 1. Lorenzo Promutico punti 1.500; 2. S. Croci 1.070; 3. R. Lodigiani 1.040.

ASSOLUTA TROFEO HM HONDA: 1. Gianluca Guiotto punti 200; 2. Enrico Veglia 170; 3. Giuseppe Fantini 154.

GRADUATORIA TROFEO HONDA: 1. Enrico Veglia punti 540; 2. Jonny Falai 516; 3. Gianluca Guiotto 496.

ASSOLUTA TROFEO SUZUKI: 1. Simone Marchesin punti 70; 2. Thomas Gory 69; 3. Roberto Ponsicchi 54.

GRADUATORIA TROFEO SUZUKI: 1. Thomas Gory punti 219; 2. Kevin Dursapt 168; 3. Alessandro Ghirelli 152.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA