SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Industria e scuola: con Husqvarna si imparano a costruire moto e motori

L'azienda varesina punta sul territorio con una collaborazione tra scuola ed insustria.

Industria e scuola: con husqvarna si imparano a costruire moto e motori



Nella foto: dietro alla Husqvarna WRE 125 una nutrita rappresentanza degli studenti dell’istituto ISIS “Isaac Newton” di Varese e da sinistra a destra, il professor Giuseppe Carcano (dirigente scolastico Isis Newton Varese), l’ingegner Giuseppe Manacorda (direttore stabilimento Husqvarna), Alessandro Fagioli (assessore al Lavoro e Politiche Giovanili provincia di Varese), Massimiliano Maini, (responsabile Risorse Umane Husqvarna), Alba Ciserani (responsabile area formazione Unione Industriali della provincia di Varese) e Antonio Calabretta (sindaco di Biandronno)

Varese, 27 gennaio 2010
- Husqvarna, Provincia di Varese e l’istituto ISIS “Isaac Newton” di Varese hanno oggi siglato un importante accordo per lanciare un piano d’integrazione del mondo del lavoro con quello della scuola. Husqvarna vuole crescere in volumi di produzione e fatturato nei prossimi anni e vuole anche investire sul territorio della provincia di Varese. Lo fa promuovendo personalmente la formazione di figure qualificate: le cerca nella scuola, attraverso una strategia che coinvolge i ragazzi e gli stessi insegnanti in un percorso formativo che prevede stage in azienda, aggiornamenti continui sulla tecnica della motocicletta, laboratori didattici dedicati al mondo delle due ruote, sino a riconoscere ai migliori tra gli studenti una possibile corsia preferenziale per future assunzioni. È affiancata all’attività teorica in istituto una parte pratica che coinvolgerà direttamente la fabbrica di Cassinetta di Biandronno, per dare gli allievi, una maggiore integrazione con il mondo del lavoro. In particolare, saranno realizzati nella sede Husqvarna corsi dedicati all’assemblaggio dei motori e dei veicoli e alle operazioni del controllo della qualità. Iniziative come queste - sopra di tutte l’istituto Ferrari di Modena, voluto dall’ingegner Enzo Ferrari, una scuola che dal 1962 sforna i migliori tecnici del mondo dell’automobile e dei motori - può aumentare le competenze “pratiche” dei ragazzi che escono dalle scuole professionali e ne accrescono la possibilità di un migliore impiego.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA