Indian 2015: ecco la nuova luxury tourer Roadmaster

La Casa di Springfield continua a svelare le proprie novità 2015. Dopo le nuove livree bicolore, ecco una moto inedita, una opulenta e superaccessoriata viaggiatrice omonima del modello prodotto dal 1947 al ‘53

Indian 2015: ecco la nuova luxury tourer roadmaster

Non è molto che vi abbiamo presentato un primo assaggio delle nuove Indian 2015 che verranno tra pochi giorni presentate a Sturgis (cliccate qui), dove saremo presenti e proveremo con grande curiosità le novità, memori delle belle sensazioni che ci hanno regalato le versioni 2014 (la Chief Vintage nella prova singola e la Classic nella comparativa cruiser in Puglia). Oggi la Casa americana svela un’altra moto che andrà a comporre la gamma 2015. Si tratta di una luxury tourer, la giunonica Roadmaster.

Con un’operazione già vista per altri modelli, la Casa recupera il nome di un glorioso modello prodotto a cavallo tra gli anni 40 e 50 del secolo scorso (qui la foto), replicando anche la filosofia che aveva fatto di quella moto la regina dei viaggi nel secondo dopoguerra. Quindi la Indian Roadmaster 2015 ha una dotazione di serie a dir poco ricca, che completa quella, già superlusso, della Chieftain.

 

PADRONA DELLA STRADA

Su una viaggiatrice superconfortevole non può mancare un bagagliaio per complessivi 143 litri (valigie più il nuovo top case, impermeabili e con chiusura centralizzata tramite telecomando). Aumenta poi lo spazio per le gambe del pilota, mentre gli appoggiapiedi del passeggero sono regolabili. A proposito di regolazioni: la posizione del parabrezza è modificabile elettricamente. La sella, con rivestimento in pelle, è riscaldabile separatamente nelle due porzioni, mentre le manopole offrono 10 livelli di comfort termico. A completare il comfort e la protezione in viaggio, compaiono delle carene nella parte anteriore bassa, con la possibilità di regolare i flussi d’aria. Guardate le foto della gallery e godetevi la ricchezza delle dotazioni, le colorazioni esclusive e l’abbondanza di cromature. Il tutto senza considerare che, ovviamente, sarà disponibile un ampio catalogo di parti speciali.

 

AMMIRAGLIA AL 100%

Allargando lo sguardo, abbiamo di serie anche le seguenti dotazioni 8alcune già presenti sui precedenti modelli, altri dedicati espressamente):

 

  • ABS
  • Sistema di monitoraggio di pressione delle gomme
  • Avviamento “keyless”
  • Cruise control
  • Impianto di illuminazione a Led
  • Tre prese di corrente
  • Sistema di infotainment completo (interfono, telefono, navigatore, internet radio - in USA, Australia e Nuova Zelanda)
  • Bluetooth
  • Barre antiurto cromate anteriori e posteriori

 

Il motore è sempre il già apprezzato Thunder Stroke 111, un bicilindrico coi cilindri a V di 49° raffreddato ad aria con cambio a 6 marce.

 

COLORI E DISPONIBILITÀ

La nuova Indian Roadmaster sarà disponibile negli Stati Uniti a partire da fine 2014, nelle seguenti colorazioni:

 

  • Nero “Thunder”
  • Rosso “Indian”
  • Bicolore rosso/avorio

 

Come vi abbiamo anticipato, alla presentazione di Sturgis ci saremo e tra qualche giorno saremo in grado di dirvi ancora di più, comprese le prime impressioni di guida. Gli appassionati europei, invece, potranno vedere la nuova moto made in Springfield alla European Bike Week (Faaker See, Austria, 2-7 settembre). Verosimilmente, in quell’occasione verranno comunicati anche i prezzo in euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli