In Supersport VD Mark vince e diventa campione del Mondo 2014

A Jerez, il pilota olandese non molla un attimo e la vittoria in gara, favorita dalla caduta di Cluzel (MV Agusta), gli permette di vincere il suo primo titolo mondiale. Bella prestazione anche per le due Kawasaki di Jacubsen (2°) e Marino (3°)

In supersport vd mark vince e diventa campione del mondo 2014

Partenza: Parte benissimo Van Der Mark che però sbaglia la staccata e perde innumerevoli posizioni. Scatta dalla pit lane Sofuoglu.

Giro 1/19: 1° Marino, 2° Zanetti.  Si mantengono le posizioni.

Giro 2/19: Van Der Mark prova a recuperare. Sbaglia in staccata Cluzel e perde una posizione. Jacobsen scavalca Zanetti e si mette alle spalle del compagno di squadra. 1’45”125, giro veloce di Jacobsen.

Giro 3/19: Anche Kennedy scavalca Zanetti. Zanetti risponde e riesce anche a scavalcare Jacobsen. Cluzel si prende la terza posizione provvisoria.

Giro 4/19: Van Der Mark è 5°, davanti a Kennedy. Cluzel sorprende Zanetti e gli ruba la seconda posizione.

Giro 5/19: Bellissima bagarre nelle prime posizioni tra Zanetti, Jacobsen e Cluzel. Marino mantiene la prima posizione. Van Der Mark passa Zanetti all’ultima curva.

Giro 6/19: Van Der Mark va a guadagnare una posizione su Cluzel. Sia Van Der Mark che Cluzel sorpassano Jacobsen e si mettono alle spalle di Marino.

Giro 7/19: Cluzel si riporta davanti a Van Der Mark.

Giro 8/19: Zanetti sale in quarta posizione e prova a ricucire il distacco dal compagno di squadra. Rischio di contatto tra Cluzel e Marino: Cluzel rientra, perde solo una posizione. Zanetti si è riattaccato al trio di testa. Van Der Mark prova la staccata all’ultima curva ma gira leggermente largo e torna in seconda posizione.

Giro 9/19: Lotta tra i primi due piloti, ma si mette in mezzo anche Cluzel, ora 2°.

Giro 10/19: Zanetti scende ancora in quinta piazza a vantaggio di Jacobsen. Cluzel si infila pulito all’interno di Marino e salta in testa alla gara.

Giro 11/19: Zanetti si fa vedere da Jacobsen. Cluzel prova a prendere qualche metro di vantaggio. Cluzel sbaglia di nuovo in staccata e perde due posizioni: Marino 1°, Van Der Mark 2°, Cluzel 3°. Cluzel decisissimo sorpassa Van Der Mark.

Giro 12/19: Zanetti è 6° alle spalle di Kennedy. Ennesimo errorino di Cluzel in staccata (sembra che non entri la marcia), Van Der Mark ne approfitta. Cluzel non molla e continua a scambiarsi posizione con il rivale della Honda.

Giro 13/19: Marino e Van Der Mark cercano di andare via. Van Der Mark conquista la prima posizione. L’olandese della Honda prova la fuga.

Giro 14-15/19: Marino si avvicina a VD Mark e torna in testa. Van Der Mark rimane in scia ma Marino stacca forte. Zanetti in difficoltà è 7°. Si sono avvicinati al gruppo di testa anche Jacobsen e Kennedy.

Giro 16/19: Si scompone la Kawasaki di Marino in staccata e gira largo, permettendo a Van Der Mark di prendere la prima posizione. In fondo al dritto Marino risponde con successo. Anche Cluzel sorprende Van Der Mark. Cade Roccoli.

Giro 17/19: C’è ancora qualche metro tra Van Der Mark (3°) e Jacobsen (4°).

Giro 18/19: Van Der Mark sorpassa Cluzel e mette nel mirino Marino. Si scompone la moto di Cluzel in staccata. Sportellate tra Van Der Mark e Marino, Cluzel si riavvicina. Cluzel arriva fortissimo all’ultima staccata ma perde l’anteriore e si trova a terra, peccato.

ULTIMO GIRO: Van Der Mark è in testa e potrebbe aggiudicarsi il mondiale con una gara di anticipo. Van Der Mark vince la gara e porta a casa il suo primo titolo mondiale. Sul podio anche Jacobsen e Marino.

 

Gara piena di bagarre e di emozioni: dopo numerosi sorpassi e controsorpassi, Cluzel sbaglia e si stende, anticipando la festa di Van Der Mark, che si aggiudica la vittoria in gara e il primo titolo mondiale Supersport 2014 con due gare di anticipo. Salgono sul podio Jacobsen (2°) e Marino (3°), che hanno contribuito a dare grande spettacolo.

Alle 13,10 lo show continua con Gara2 della SBK (qui il report di Gara1) e il fine settimana si chiuderà con la gara della Stock 1000 (qui gli orari TV).

 

MONDIALE SUPERSPORT 2014, JEREZ – CLASSIFICA GARA

Pos

Pilota

Moto

Miglior giro

Distacchi

1

M. VD MARK

Honda CBR600RR

1'45.156

 

2

P. JACOBSEN

Kawasaki ZX-6R

1'45.225

0.363

3

F. MARINO

Kawasaki ZX-6R

1'45.338

0.508

4

J. KENNEDY

Honda CBR600RR

1'45.303

0.960

5

K. COGHLAN

Yamaha YZF R6

1'45.388

2.951

6

L. ZANETTI

Honda CBR600RR

1'45.169

4.639

7

R. ROLFO

Kawasaki ZX-6R

1'45.517

5.860

8

R. WILAIROT

Honda CBR600RR

1'45.106

6.460

9

A. NOCCO

Kawasaki ZX-6R

1'45.271

10.477

10

R. TAMBURINI

Kawasaki ZX-6R

1'45.250

10.875

11

D. SCHMITTER

Yamaha YZF R6

1'45.732

16.916

12

V. LEONOV

Honda CBR600RR

1'45.478

18.066

13

K. SOFUOGLU

Kawasaki ZX-6R

1'44.849

19.253

14

V. DEBISE

Honda CBR600RR

1'45.952

20.916

15

C. GAMARINO

Kawasaki ZX-6R

1'45.818

23.624

17

F. MENGHI

Yamaha YZF R6

1'45.982

28.392

19

M. BUSSOLOTTI

Honda CBR600RR

1'46.900

47.116

20

L. MARCONI

Honda CBR600RR

1'45.818

 

 

MONDIALE SUPERSPORT 2014 – CLASSIFICA GENERALE

Pos

Pilota

Moto

Punti

1.

M. VD MARK

HONDA

185

2.

F. MARINO

KAWASAKI

109

3.

J. CLUZEL

MV AGUSTA

107

4.

L. ZANETTI

HONDA

90

5.

K. COGHLAN

YAMAHA

88

6.

P. JACOBSEN

KAWASAKI

87

7.

K. SOFUOGLU

KAWASAKI

86

8.

R. ROLFO

KAWASAKI

71

9.

R. DE ROSA

HONDA

67

10.

J. KENNEDY

HONDA

56

11.

R. TAMBURINI

KAWASAKI

54

12.

R. WILAIROT

HONDA

43

13.

M. BUSSOLOTTI

HONDA

30

14.

A. NOCCO

KAWASAKI

27

15.

K. WAHR

YAMAHA

26

16.

R. RUSSO

HONDA

25

17.

C. GAMARINO

KAWASAKI

23

18.

F. MENGHI

YAMAHA

20

21.

M. ROCCOLI

MV AGUSTA

8

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA