Il richiamo della settimana: corto circuito sensore velocità sulla Honda Cbf 600s/sa/n/na

Honda ha avviato nello scorso marzo una campagna di richiamo rivolata a 2201 Cbf 600 delle versioni s/sa/n/na a causa di un possibile corto circuito al sensore velocità dovuto all’infiltrazione di acqua. Il sensore velocità è elettronico, è posizionato sul pignone e trasmette i dati al tachimetro, che per via del cortocircuito non è più in grado di rilevare velocità e chilometraggio della moto.

Il richiamo della settimana: corto circuito sensore velocità sulla honda cbf 600s/sa/n/na


Milano 21 aprile 2009 – La Casa dell’ala dorata ha avviato nello scorso marzo una campagna di richiamo rivolata a 2201 Cbf 600 delle versioni s/sa/n/na a causa di un possibile corto circuito al sensore velocità dovuto all’infiltrazione di acqua. Il sensore velocità è elettronico, è posizionato sul pignone e trasmette i dati al tachimetro, che per via del cortocircuito non è più in grado di rilevare velocità e chilometraggio della moto, pregiudicandone un utilizzo in condizioni di sicurezza, oltre che la certezza sul momento di dover fare il tagliando al veicolo, una volta raggiunto il numero di chilometri per cui è previsto. Il richiamo prevede la verifica del componente e l’eventuale sostituzione con un nuovo kit di cablaggio. Sono coinvolte le Cbf prodotte tra novembre e dicembre 2007 con numeri di telaio ZDCPC43E08F001839 a 015597 (per la CBF600N8), da ZDCPC43F08F001895 a 017938 (per la CBF600NA8), da ZDCPC43A08F000769 a 017878 (per la CBF600S8) e da ZDCPC43B08F000119 a 018022 (per la CBF600SA8).

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA