12 September 2012

Il Lupin dei TMAX, ecco come li rubava

Faceva razzie di Yamaha TMAX nel trevigiano con modalità ingegnose che è utile conoscere: fate attenzione a questo trucco, potrebbe tornarvi utile

Il lupin dei tmax, ecco come li rubava

 

Arrestato il kosovaro 23enne che era riuscito a rubare sette Yamaha TMAX ad altrettanti sfortunati proprietari della zona di Treviso. Ma non si trattava di furti semplici, il giovane aveva inventato e collaudato una modalità originale che potrebbe benissimo essere replicata in futuro, quindi leggete con attenzione.

 

Il ladro dava appuntamento di volta in volta ad un possessore di TMAX che aveva messo in vendita il suo scooter. Puntualmente, il kosovaro si presentava all’appuntamento in sella ad uno scooter di scarso valore rubato poco prima e, dopo alcune trattative, chiedeva di fare un giro per provare il mezzo, lasciando come “pegno” lo scooter con cui era giunto all’appuntamento. Una volta in sella, si dileguava senza casco lasciando nell’attesa l’ingenuo venditore.

 

Ora il giovane è accusato dei vari furti oltre che di rapina visto che durante una di queste finte compravendite ha spintonato uno di questi sfortunati. Gli scooter rubati, poi, finivano puntualmente in zone dell’Europa dell’Est, una volta smontati. Furti su commissione, come ha spiegato lo stesso ragazzo durante l’interrogatorio davanti al Gip, e per ognuno dei mezzi “conquistati” riceveva 2-300 euro. Altre segnalazioni di furti simili si sono registrate anche nelle zone di Padova e Venezia. L’autore di questi furti è stato catturato dalla Polizia di Treviso dopo un inseguimento che ha coinvolto 20 agenti.

 

Quindi, fate attenzione: la prudenza – a quanto pare – non è mai troppa e i ladri sono sempre più ingegnosi (a proposito, cliccate qui e guardate cosa si inventano per fregare la Ducati Panigale)

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA