Il futuro di Nolan resta il Made in Italy

Con i suoi 400.000 caschi all’anno, prodotti negli stabilimenti italiani, Nolangroup è il maggior produttore a livello europeo. L’obiettivo dell’investimento effettuato dai francesi di 2Ride Group è il potenziamento di questa unità produttiva

1/41

Si è tenuta a Milano la conferenza stampa Nolangroup per annunciare i risultati commerciali dei primi mesi dopo l’acquisizione da parte dei francesi di 2Ride Group, la holding francese leader nella produzione e commercializzazione di accessori per la protezione di motociclisti, sciatori e ciclisti.

2Ride Group, con un fatturato di circa 140 milioni, è presente in 80 Paesi con oltre 1.000 dipendenti e ha l’obiettivo di raggiungere i 200 milioni entro la fine del 2024. 2Ride Group è detenuto dai fondi di investimento Eurazeo PME, Nexicap e da una quota riservata al management del gruppo. Eurazeo PME, società di investimento francese dedicata alle piccole/medie imprese, fa parte a sua volta del fondo di investimento Eurazeo che capitalizza 5 miliardi di dollari l’anno. All’interno di 2Ride Group sono presenti i marchi Shark, Bering, Segura, Bagster e Cairn. Shark e Nolangroup. Questi marchi insieme rappresentano il gruppo più importante nel settore dei caschi da moto in Europa, detenendo il 18% del mercato.

Attualmente 2Ride Group ha stabilimenti industriali in Thailandia, Portogallo, Francia ed ora anche in Italia. All’interno degli stabilimenti Nolangroup di Brembate di Sopra (in apertura la gallery con le foto della nostra visita in azienda) il processo produttivo integrato permette, infatti, di passare dalla materia prima al prodotto finito, attraverso le varie fasi di lavorazione. Con i suoi 400.000 caschi all’anno, prodotti negli stabilimenti italiani ed esportati in oltre 80 Paesi in tutto il Mondo, Nolangroup è il maggior produttore a livello europeo.

L’obiettivo dell’investimento effettuato dal gruppo francese è, quindi, il potenziamento di questa unità produttiva, attraverso sinergie di gruppo che vedranno svolgersi in Italia le lavorazioni più sofisticate. Alcune di queste sinergie sono già state avviate con progetti relativi alla lavorazione delle visiere, del comfort interno, delle calotte in fibre composite e dei sistemi di intercomunicazione per i caschi (divisione N-Com).

Fatturato in crescita

A quasi un anno dall’acquisizione, Nolangroup vede un raccolto di ordinato di circa 24 mil./euro, in aumento rispetto all’anno scorso di circa il 20% (primi 5 mesi dell’anno) e può contare su un mercato internazionale che ha risposto positivamente al nuovo assetto societario. Nei primi mesi di vendita della collezione 2020 (Settembre 2019 - Gennaio 2020) sono stati venduti 55.573 caschi apribili, 53.370 integrali, 33.971 jet e 19.358 crossover. Numeri che vedono un marcato incremento negli ultimi 5 anni.

La tabella qui sotto vi indica i dati relativi alle vendite di caschi Nolangroup degli ultimi 5 anni.

2019/20202018/20192017/20182016/20172015/2016
APRIBILI55.57342.15045.85141.79139.228
INTEGRALI53.37043.08049.32148.57346.434
CROSSOVER19.35821.63012.05714.00618.602
JET33.97131.03527.18033.79138.937

L’obiettivo per i prossimi 5 anni è quello di totalizzare nel 2024 un fatturato consolidato di gruppo 2Ride di 205 Mil./euro partendo dai 131 Mil./euro del 2019. Nolangroup contribuirà con l’obiettivo di incrementare il proprio fatturato da 42 Mil./euro a 67 Mil./euro, sempre nel 2024.

Il risultato potrà essere raggiunto attraverso molteplici fattori, quali il lancio di due nuovi prodotti per ogni anno e la crescita commerciale, soprattutto sui nuovi mercati asiatici quali Cina, Thailandia, Indonesia, Malesia che hanno dimostrato un grande apprezzamento per il Made in Italy (Nolangroup è fornitore della polizia cinese).

Nonostante i consumatori dimostrino una preferenza per il casco apribile, quest’anno Nolangroup mette a segno un risultato positivo anche per i caschi integrali. In pochi mesi, infatti, il nuovo X-803 RS Ultra Carbon, ha già registrato vendite per un totale di 7.000 pezzi.

Per quanto riguarda la stagione sportiva, nel 2020 Nolangroup sarà presente in MotoGP con Danilo Petrucci, Alex Rins ed il tester Stefan Bradl, ma anche in Moto2 con Aron Canet, in Moto3 con Alonso Lopez ed in Superbike con Chaz Davies e Federico Caricasulo. Inoltre, Nolangroup schiererà piloti anche nei massimi campionati su pista e off-road, quali WorldSSP300, Mondiale Endurance, CIV, CEV, National Trophy, Dakar Rally, Flat Track, Supermoto, Italiano MX, EnduroGP, Enduro Assoluti d’Italia e MX Freestyle.

1/7

Nolan X803RS Petrucci Replica

Guardiamo al futuro con maggiore fiducia

“Ricerca e sviluppo hanno da sempre caratterizzato la qualità dei nostri caschi. Nolangroup è un’azienda che basa la qualità dei propri prodotti su ricerca e sviluppo, fattori che le hanno permesso di crescere anno dopo anno, divenendo così una realtà riconosciuta a livello mondiale. 2Ride Group ha visto in noi una grande opportunità di crescita, un’azienda in grado di fare la differenza. E questo ci permette di guardare al futuro con maggiore fiducia” - ha dichiarato Enzo Panacci AD Nolangroup - “Stiamo sviluppando nuovi modelli che coniugano sicurezza, tecnologia anche nel rispetto dei nuovi criteri omologativi previsti dalla normativa ECE-06, con dettagli di stile che sapranno conquistare anche le nuove generazioni”.

Enzo Panacci 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli