Il fiume racconta leggende...

Il fiume racconta leggende...


Sono tornata oggi dalle mie lunghe e solitarie passeggiate sui monti... in questi giorni sono rimasta lontana da tutto e da tutti, praticamente solitaria a camminare su quei sentieri colmi di storia e di tradizioni dei miei monti, dei monti che sempre riempiono il mio cuore
Mi siete mancati, o forse meglio sarebbe dire che mi è mancato questo modo di esprimermi e esprimervi quella che sono e quello che penso, che sento e che, seppur in maniera indegna, provo a vivere...

VISUALIZZA LA MAPPA ED I PUNTI DI INTERESSE

Sono tornata e non vi annoierò oggi con le mie parole di ciò che ho fatto, ciò che ho visto, che ho provato... no, non è stasera la serata per mettermi di fronte a me stessa e cominciare a metabolizzare quello che ormai è passato...
Stasera è una serata strana, rientrata in questa casa che sento estranea, che non riesco quasi più a riconoscere... Tornare a questa strana e assurda vita che devo tornare a considerare quotidiana...
Stasera mi sono chiusa in camera mia e prima di affrontare questo schermo che da tempo non vedevo nè sapevo esistere, ho preso tra le mani il mio sax e ho cominciato a suonare, liberamente, senza freni nè schemi, lasciando che le dita tessessero ragnatele di note e di follia... la mia follia per quello che tornerò a fare, a dire, a mostrare al mondo...
Sarete, contro la vostra volontà, partecipi della mia follia e della mia assurda voglia di restare qui, su questa riva, seduta ad occhi chiusi, a farmi raccontare ancora una volta e per molti anni a venire, le leggende che questo fiume vorrà raccontarmi...
E comincio con questa ballata di una cantante che amo e che un amico gentile ha ricordato nel suo fiume blu...

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA