La SBK in Thailandia: piloti allo stadio e conferenza con Bayliss

Prima dell'avvio del secondo round della SBK 2015, in Thailandia, i piloti si sono riuniti nello stadio del Buriram, nel quale hanno ricevuto una casacca ufficiale ciascuno e si sono divertiti a giocare a calcio insieme, stemperando la tensione prima dell'avvio delle prove libere. Poi la conferenza stampa, con Troy guest star

La sbk in thailandia: piloti allo stadio e conferenza con bayliss

È quasi tutto pronto per il via della second tappa stagionale della Superbike, sul nuovissimo circuito thailandese Chang International Circuit (cliccate qui per avere maggiori info sulla pista) dopo quasi un mese di pausa dall'avvio di stagione australiano (ecco la cronaca di Gara1 e di Gara2, se ve le siete perse).

 

Giocate a fantamotociclismo

Il nuovo circuito non avvantaggerà nessun pilota in particolare, rendendo le due gare avvincenti, spettacolari e ricche di show, come del resto ogni round SBK sa regalare. Non sarà facile, tuttavia, ipotizzare chi vincerà in Thailandia: provate ad indovinare le prime cinque posizioni delle due gare partecipando al nostro gioco FantaMOTOCICLISMO, alla fine della stagione chi totalizzerà più punti diventerà tester di Motociclismo per un giorno. Per fare il vostro pronostico cliccate sul pulsante arancione qui sotto:

 

 

I piloti sbk invitati nello stadio del buriram united fc

Prima dell'apertura del secondo round stagionale, i piloti della SBK sono stati invitati a visitare lo stadio del Buriram United FC, presente nelle vicinanze del circuito (cliccate qui per guardare la gallery dei piloti in visita... calcistica!). Jordi Torres (Aprilia Racing Team – Red Devils), Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team), Michael van der Mark (Pata Honda WSBK Team), Sylvain Barrier (BMW Motorrad Italia), Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse) Alex Lowes (Voltcom Crescent Suzuk), Niccolò Canepa (Team Hero EBR) e Leandro Mercado (Barni Racing Team), ed i piloti locali Ratthapark Wilairot (CORE Motorsport Thailand), Thitipong Warokom (A.P. Honda Racing Thailand) e Decha Kraisart (Yamaha Thailand Racing Team) sono stati omaggiati con una maglia ufficiale del Buriram con impresso il cognome di ciascun rider, direttamente consegnata da Chaichonok Chidchib, rappresentante del Buriram United FC. I piloti si sono quindi divertiti a giocare tutti insieme a calcio, finendo la giornata con una appassionant sfida ad i rigori.

 

Bayliss: "non so se continuerò dopo questo round, ma i risultati in australia non mi hanno soddisfatto per niente"

L'altro evento classico prima dell'apertura dei giochi in gara è stata la conferenza stampa (qui le foto), con Sykes, Guintoli, Rea, Haslam, Wilairot e Bayliss che hanno rispostoalle domande dei giornalisti. Ecco le dichiarazioni.

 

Leon haslam

In Australia è stato bello tornare al successo ed il fine settimana è stato perfetto. Guardando a questo weeekend credo che i potenziali vincitori saranno molti di più. Il circuito è molto bello e non vedo l’ora di iniziare.

 

Sylvain guintoli

La trasferta australiana è stata difficile, non ero al massimo della forma anche se sarebbe potuta andare peggio. La mia condizione di forma qui è molto migliore e spero quindi di poter stare con i primi.

 

Tom sykes

Ho lasciato l’Australia con molti più punti che in passato, quindi sono ancora in piena lotta. Non credo che le condizioni meteo saranno un fattore importante qui, siamo stati tutti competitivi a Sepang lo scorso anno, ad esempio. Credo che qui il margine tra i primi sarà molto ridotto.

 

Troy bayliss

Non mi aspettavo di tornare in pista, anche se devo ammettere che non sono stato felice dei risultati ottenuti nel round precedente. Con Davide ancora fuori gioco, sono contento di aver avuto qualche settimana per prepararmi. Non sono sicuro di ciò che potremo ottenere ma il mio obiettivo è di dare il massimo. Non so se continuerò dopo questo round, si vedrà, al momento niente e deciso e mi sto solo concentrando su questo weekend.

 

Ratthapark wilairot

Per diversi anni correre in Tailandia era solo un sogno, ma finalmente ho la possibilità di correre davanti al pubblico di casa. La stagione è iniziata bene a Phillip Island e, considerato che abbiamo iniziato a lavorare da poco insieme, il risultato è stato molto buono. Qui in Tailandia ovviamente darò il massimo per salire sul podio.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA