Husqvarna: tra motocross e rally un weekend da ricordare

Sabato 29 e domenica 30 marzo 2014 si sono corse all’Isola d’Elba la seconda e la terza prova del Campionato Italiano Motorally 2014 mentre in Brasile è andata in scena la terza prova dell’MXGP. Scopriamo i risultati

Husqvarna: tra motocross e rally un weekend da ricordare

MOTORALLY: BOTTURI LEADER DI CAMPIONATO

Nella giornata di sabato 29 marzo il percorso è di oltre 200 chilometri, diviso in due anelli con due prove speciali in linea da 21 e 20 chilometri da ripetere due volte e 2 fettucciati da poco meno di 2 minuti, questi ultimi simili pressappoco ad un normale fettucciato da enduro. La gara si conclude con il secondo posto del campione italiano in carica Alessandro Botturi, in sella alla Husqvarna FE 450 del team CF Racing. Una brutta caduta nella seconda speciale penalizza il campione di Lumezzane che nonostante il forte dolore alla spalla ha proseguito la competizione piazzandosi a solo 1’22’’ dal primo classificato. Ottima la prestazione di Luigi Martellozzo con la sua FE 250: il pilota veneto chiude tutte le 4 speciali nei primi dieci posti della classifica assoluta conquistando così l'ottavo posto assoluto e il secondo nella classe 250. Domenica 30 marzo il terzo appuntamento della stagione ha un solo protagonista: Alessandro Botturi. Il bresciano vince tutte le prove speciali della giornata conquistando il gradino più alto del podio. Una gara impegnativa: 140 km di percorso, una prova speciale in linea da 34 km e un fettucciato da ripetere due volte, a inizio e fine giornata. Luigi Martellozzo si aggiudica il 3° posto nella classe 250. Per chiudere in bellezza, Botturi vince anche la “Napoleon Cup”, premio speciale voluto dal Moto Club Isola d’Elba e messo in palio per la ricorrenza del bicentenario dello sbarco di Napoleone a Portoferraio che avvenne nel 1824. Alessandro Botturi è ora in testa alla classifica di campionato con 14 punti di distacco dal secondo e 24 dal terzo classificato. Il prossimo appuntamento con l'Italiano Motorally è previsto per il 18 maggio a Norcia (PG).

 

MOTOCROSS

 

FEBVRE SUL PODIO DELLA MX2 IN GARA 1

Un terzo posto nella MX2 con Romain Febvre e un settimo posto assoluto nella MXGP con Todd Waters sono i migliori risultati ottenuti dalle Husqvarna ufficiali nella terza prova del mondiale motocross. Il circuito di Beto Carrero ospita la terza prova del Mondiale Motocross 2014. Su un terreno reso a tratti viscido e insidioso dalla pioggia, i piloti ufficiali Husqvarna Motorcycles ottengono nell’insieme risultati di tutto rispetto. Nella classe MX2, sempre molto combattuta e spettacolare, specialmente questo weekend dove l’assenza del campione in carica Jeffrey Herlings ha rimescolato le carte, Romain Febvre si distingue soprattutto nella prima manche, concludendo al terzo posto. Il giovane francese nei primi giri è sesto, poi perde una posizione, quindi a metà gara riesce a cambiare ritmo e si avventura in un’ottima rimonta che gli ha fruttato la terza piazza finale. Nella seconda manche le condizioni del terreno sono peggiorate e il pilota del team Wilvo Nestaan Husqvarna Factory chiude undicesimo al traguardo, ottenendo il settimo posto assoluto di giornata.

 

TONKOV: TALENTO PURO SENZA COSTANZA

Il suo compagno di squadra Aleksandr Tonkov dimostra di avere la velocità necessaria a lottare con i primi ma non altrettanta consistenza e fortuna. In gara 1 dopo una partenza con i migliori il russo incappa in una caduta che gli costa tre posizioni e chiude sesto. In gara 2 Tonkov è il più veloce alla partenza ma purtroppo una caduta nelle ultime fasi di gara gli fa perdere diverse posizioni e chiude settimo la manche e ottavo assoluto di giornata.

 

MXGP: WATERS INSIDIA I PRIMI DELLA CLASSE

Nella classe MXGP continua la fase di apprendistato di Todd Waters, che dimostra grandi progressi in sella alla Husqvarna FC 450 ufficiale. Il pilota del team Red Bull IceOne Husqvarna Factory corre un’ottima prima manche, dove lotta costantemente con i migliori piloti del gruppo e chiude settimo, facendo segnare la miglior prestazione dal suo recentissimo esordio nel mondiale cross. L’ottimo risultato è però costato a Waters il dispendio di parecchie energie, tanto che nella seconda manche l’australiano si deve accontentare della decima piazza. Todd conclude il suo terzo Gran Premio di sempre con la settima posizione assoluta. L’austriaco Pascal Rauchenencker, al via in sostituzione di Tyla Rattray che è ancora infortunato, ha concluso con un 17 posto e un ritiro.

 

Il campionato mondiale motocross torna il 13 aprile ad Arco di Trento (TN) con la quarta prova del calendario.

 

LA PAROLA A WATERS

Todd Waters: “E’ stata dura, ma sono molto contento per essere riuscito a lottare con i piloti migliori nella prima manche. Questo dimostra che abbiamo fatto un buon passo avanti, nonostante mi debba ancora abituare al formato dei gran premi. Ho dato tutto me stesso in gara 1 e mi sono ritrovato a corto di energie nella seconda manche che è stata proprio dura. Penso comunque di aver dimostrato il mio potenziale, è stato un gran premio fantastico, col pubblico quasi a bordo pista tanto che sembrava di essere al Supercross. Abbiamo migliorato parecchio anche la moto, attendo fiducioso le prossime gare in Europa”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA