Husqvarna svela la nuova 300 da cross

È bianca, gialla e blu e si fonda sulla tecnologia KTM. Si chiama TC300 Factory RacingPer adesso è solo una pronto gara, tra pochi giorni la gamma standard

Husqvarna svela la nuova 300 da cross

Dopo tanta attesa, discussioni e qualche polemica legata al trasferimento della sede centrale dall’Italia all’Austria (cliccate qui per conoscere gli sviluppi) in seguito all’acquisto del Marchio da parte di KTM, finalmente è stato alzato il velo alle nuove Husqvarna che debutteranno nel 2014. La Casa svedese si fonde con la conterranea Husaberg ottimizzando le risorse in un unico marchio. La moto è stata mostrata alla stampa a Teutschenthal (Germania), in occasione del Motocross delle Nazioni in corso questo weekend (cliccate qui per gli orari TV)

 

UNA 300 2T PER COMINCIARE

Si tratta di un’anteprima utile soprattutto a scoprirne la linea e la colorazione, perché il modello presentato è una “factory bike”, kittata con materiale power parts come il telaietto in carbonio, lo scarico Akrapovic, le grafiche e le piastre anodizzate. Husqvarna ci ha mostrato la 300 2T da cross, che debutterà nel nuovo Campionato Europeo 300 l’anno prossimo (cliccate qui per il regolamento 2014 del Mondiale Motocross), assieme alle altre due Case europee impegnate, KTM e TM. Si chiama TC300 Factory Racing e tecnicamente sfrutta una base KTM, come c’era da aspettarsi, con telaio in acciaio al CrMo con struttura a trave centrale e sospensioni WP. Anche il motore ha lo stesso profilo di quello KTM.

 

LINEA E COLORI DEDICATI

Quello che cambia è il design, che mescola il DNA della Husaberg e quello della KTM con convogliatori ampi e parafanghi molto appuntiti ed essenziali e l’inedito colore con una base bianca e fregi blu e gialli; una sorta di ritorno al passato per affrontare il futuro con nuovo slancio e un diverso cognome.

 

TANTE CILINDRATE PER LA NUOVA GAMMA

La gamma standard sarà presentata fra pochi giorni in Svezia con i modelli cross ed enduro e lì scopriremo anche la colorazione definitiva, oltre alle qualità dinamiche. Si parla di una copertura praticamente completa di tutte le cilindrate con 125, 250 e 300 per le 2T e 250, 350 e 450 per le 4T per entrambe le discipline. Il progetto è quello di iniziare la produzione appoggiandosi molto alla tecnologia KTM per poi differenziare progressivamente le scelte tecniche con le future generazioni Husqvarna.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA