Honda SH300i 2011: test

Il best seller di Honda si presenta per il 2011 con alcuni rinnovamenti non sostanziali. Conferma i suoi pregi ma anche alcuni difetti

Honda sh300i 2011: test

La rivisitazione dell’Honda SH300i, lo scooter a ruote alte di maggiore successo degli ultimi anni, non si può definire radicale. Gli affinamenti estetici sono minimi e riguardano sella e cerchi, oltre a nuove, più vivaci colorazioni. Dal punto di vista tecnico si è puntato a migliorare la già ottima maneggevolezza, senza inficiare la stabilità alle alte velocità, altro punto di forza dell’SH; tutto questo grazie ad alcune modifiche a telaio e sospensioni. Come sull’SW-T600 (clicca per il test), anche su questo scooter c’è la frenata integrale, che può essere accoppiata all’ABS che è optional.

 

Peccato sia rimasto inalterato il vano sottosella, davvero modesto come su quasi tutti gli scooter a ruota alta. Anche per questo, ora il bauletto posteriore è fornito di serie, in modo da avere uno spazio dove riporre il casco durante le soste o alcuni oggetti personali durante la marcia. Nel retroscudo ha un gancio cui appendere la 24ore o la borsa della spesa, che poggia sulla pedana ampia e piatta.

 

E’ in vendita ad un prezzo di 4.800 euro chiavi in mano in cinque diverse colorazioni (bianco, grigio metallizzato, azzurro metallizzato, blu e nero). 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA