Honda Riding Assist-e, la moto elettrica che sta in piedi da sola

Al Salone di Tokyo Honda presenterà una moto, 100% elettrica, in grado di stare in equilibrio da sola. Questa tecnologia è studiata per aumentare la sicurezza del pilota
1/5 Honda Riding Assist-e è una moto, 100% elettrica, in grado di stare in equilibrio da sola. Si presenta con un look futuristico ricco di spigoli, sella monoposto e con le sovrastruttre ridotte al minimo

Il futuro è qui!

Allo scordo CES di Las Vegas (Consumer Electronics Show, salone dedicato alle nuove tecnologie) Honda aveva mostrato al pubblico “Riding Assist", un dispositivo che permette alla moto di stare in equilibrio da sola, muoversi in autonomia e di seguire il proprietario. Per mostrare a tutti il suo funzionamento, la Casa aveva installato l’apparecchio su un prototipo nato sulla base di una NC750S: cliccate qui per i dettagli e per vedere il prototipo in azione.
Ora la Casa dell’Ala Dorata annuncia che al prossimo Salone di Tokyo (27 ottobre – 5 novembre) presenterà una versione evoluta di quel primo concept, chiamata “Riding Assist-e”; cliccate qui per le foto. Secondo Honda, l’obiettivo di questo veicolo è quello aumentare la sicurezza del pilota e di facilitare le manovre da fermo o alle basse velocità, in quanto il motociclista non dovrà più pensare a bilanciare il suo peso, ma a questo ci penserà la moto.
Honda Riding Assist-e è una moto, 100% elettrica, in grado di stare in equilibrio da sola. Si presenta con un look futuristico ricco di spigoli, sella monoposto e con le sovrastruttre ridotte al minimo

Pronto alla produzione di serie?

La strumentazione dell'Honda Riding Assist-e è iper-tecnologica: oltre alle classiche informazioni di viaggio, viene mostrato anche l’angolo di piega. La scritta “Mode” posta in basso sul display ci fa ipotizzare che siano disponibili anche varie mappature del motore
La grande differenza rispetto alla versione precedente è che questo nuovo modello è spinto da un motore elettrico; al momento però la Casa non ha rilasciato ulteriori dati tecnici. Non si conosce la potenza del motore, e neppure la capacità delle batterie… Molto probabilmente dovremo aspettare la fine di ottobre, dopo che il veicolo sarà stato esposto al Salone di Tokyo, per saperne di più.
Honda Riding Assist-e si presenta con un look più moderno rispetto al primo prototipo; un look futuristico ricco di spigoli, con sella monoposto e con le sovrastruttre ridotte al minimo. Anche se la Casa non ha rilasciato dati tecnici, dalle foto qualche dettaglio in più lo vediamo: telaio tubolare, forcellone monobraccio, trasmissione a cardano, cerchi da 17”, dischi freno a margherita, doppia fila di faretti a LED anteriori e una strumentazione iper-tecnologica dove, oltre alle classiche informazioni di viaggio, viene mostrato anche l’angolo di piega. La scritta “Mode” posta in basso sul display ci fa ipotizzare che siano disponibili anche varie mappature del motore. A giudicare dal livello dei dettagli sembra dunque che questo veicolo possa essere quasi pronto alla produzione di serie…

Le moto del futuro

Oltre a Honda anche altre case stanno mettendo a punto dei progetti futuristici: Yamaha da qualche anno a questa parte sta lavorando su Motobot, il robot in grado di guidare una motocicletta in autonomia (che è quasi pronto a sfidare Valentino Rossi!), BMW ci ha svelato la sua moto del futuro Vision Next 100, in grado di stare in piedi da sola e ricca di tecnologie inedite…

Non c'è dubbio dunque che in futuro anche il mondo delle moto sia destinato a cambiare, magari anche radicalmente... Voi siete pronti ad un nuovo modo di vivere la moto?
Honda Riding Assist-e è una moto, 100% elettrica, in grado di stare in equilibrio da sola. Si presenta con un look futuristico ricco di spigoli, sella monoposto e con le sovrastruttre ridotte al minimo

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA