Honda presenta in Giappone il Silver Wing GT 600, fratello maggiore del SW-T 400

Honda ha presentato in Giappone il Silver Wing GT 600, che è praticamente la versione con motorizzazione di 600 cc del nuovo SW-T 400, da poco arrivato in Italia. Per il momento il Silver Wing GT 600 sarà destinato al mercato locale e non si sa se arriverà anche nel nostro Paese, dove esiste già il Siver Wing 600, introdotto nel 2002 e venduto al prezzo di 7.400 euro chiavi in mano. Il motore del nuovo scooter riservato al mercato del Sol Levante è identico a quello che equipaggia il Silver Wing

Honda presenta in giappone il silver wing gt 600, fratello maggiore del sw-t 400




Milano 9 luglio 2009
– Honda ha presentato in Giappone il Silver Wing GT 600, che è praticamente la versione con motorizzazione di 600 cc del nuovo SW-T 400, da poco arrivato in Italia. Per il momento il Silver Wing GT 600 sarà destinato al mercato locale e non si sa se arriverà anche nel nostro Paese, dove esiste già il Silver Wing 600, introdotto nel 2002 e venduto al prezzo di 7.400 euro chiavi in mano. Il motore del nuovo scooter riservato al mercato del Sol Levante è identico a quello che equipaggia il Silver Wing 600 presente in Italia: 582 cc, ottenuti con alesaggio per corsa di 72 mm×71,5 mm, rapporto di compressione di 10,2:1, potenza massima dichiarata di 50,3 CV. Cresce lievemente la coppia da 5,51 kgm a 5,61 kgm. A cambiare notevolmente rispetto al passato, sul GT giapponese, è l’estetica: in confronto a quella del Silver Wing 600 è completamente stravolta, perché, in realtà, le plastiche sono quelle dell’SW-T 400, che è tutto nuovo. Cambia anche il peso, forse per effetto delle nuove sovrastrutture: il vecchio modello pesava 247 kg, con tanto di ABS, quello nuovo, con l’ABS pesa 252 kg.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA