di Beppe Cucco - 11 gennaio 2019

Honda Monkey, café -ristretto- racer

Arriva dalla Thailandia questa special su base Honda Monkey. Cerchi più grandi, cromature a contrasto con i dettagli in nero e scarico corto. Ha tutte le carte in regola per essere una café racer
1/23 Monkey Racer - Special su base Honda Monkey

K-Speed è una catena thailandese di motoricambi, che oltre ad avere 11 punti vendita sparsi per il paese ha anche un'ottima officina di customizzazioni, che solo lo scorso anno ha sfornato la bellezza di 40 special. Praticamente una a settimana!

Di loro vi abbiamo già parlato qualche mese fa quando vi abbiamo presentato "Dark Simba", una Benelli Leoncino 500 dal look aggressivo. Ora voliamo di nuovo nel Paese asiatico per parlarvi di una delle loro ultime creazioni: "Monkey Racer", una Honda Monkey sapientemente trasformata in una café racer dal look rétro.

La base di partenza della "Monkey Racer" è la nuova Honda Monkey, spinta da un motore monocilindrico raffreddato ad aria di 125 cc, con cambio a quattro marce e ruote da 12". La prima modifica che salta subito all'occhio su questa special sono i cerchi, che ora sono da 14". Quelli utilizzati per la creazione della moto sono dei cerchi aftermarket pensati per la Honda MSX125 "Grom", opportunamente modificati per adattarsi alla Monkey e rivestiti da una lastra in alluminio per dare un tocco rétro alla special.

Il serbatoio, da 6 litri, è quello di serie, ma è stato cromato per accentuarne la forma trapezoidale. La sella è stata completamente ridisegnata: ora è molto più sottile dell'originale ed è rivestita in pelle nera con cuciture a vista. Nuova anche la strumentazione e il faro anteriore tondo a LED protetto da una griglia metallica.

Il telaietto posteriore è stato tagliato e ad esso sono ancorati gli ammortizzatori YSS. La forcella, invece, è stata accorciata di 8 cm, per abbinarsi meglio ai nuovi ammortizzatori posteriori. L'airbox in plastica della moto di serie è stato sostituito da un'unità aftermarket più snella. Stesso discorso per l'impianto di scarico originale, che ora lascia il posto ad un terminale corto e conico posto sotto alla moto. Troviamo poi un nuovo filtro dell'aria e carter della frizione forato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultime notizie news