Honda: la futura scrambler 500 prenderà il telaio dalla Rebel

I brevetti depositati mostrano come Honda voglia sfruttare il telaio della Rebel 500 - modificato a dovere - per la nuova scrambler. Un altro esempio di piattaforma comune nella gamma della Casa di Tokyo. Ecco i dettagli dei brevetti

1/2

La Honda CMX 500 Rebel potrebbe non essere un bestseller nel nostro mercato, ma nel resto del mondo la "piccola ribelle" sta riscuotendo successo. Il suo cuore pulsante è l'intramontabile bicilindrico che alimenta le attuali CB 500. Ma tra tutte le proposte esistenti, Honda è al lavoro su una scrambler.

Il nome CL 500 è il più accreditato per questa nuova scrambler su cui la Casa è al lavoro. La moto sfrutterà il telaio della Rebel 500 con alcune opportune modifiche: la struttura principale tubolare rimane pressochè identica mentre il telaietto posteriore è stato cambiato a favore di una soluzione più alta e che accoglierà una sella piatta e un serbatoio dallo sviluppo orizzontale: due dettagli tipici delle scrambler. Da notare come sia stata posta grande attenzione nello sviluppo dell'impianto di scarico, che verrà montato a metà altezza.

Ovviamente il propulsore resterà sempre lo stesso bicilindrico da 471 cc sempre capace di 48 CV, ideale per la guida con patente A2. Insomma, una moto che potrebbe andare a scontrarsi con moto come Benelli Leoncino 500 oppure Fantic Caballero 500, due bestseller nel nostro settore. Il suo arrivo, però, non è ancora stato reso noto.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA