di Nicolas Patrini
- 06 November 2018

La Honda CBR500R 2019 cambia nel look e nella sostanza

Cambio di stile per la Supersport Honda dedicata ai possessori di patente A2. Ispirata nel look alla Fireblade, nel 2019 la CBR500R non cambia solo dal punto di vista stilistico; cala infatti il peso e migliorano le prestazioni
1/10 Honda CBR500R 2019

1 di 5
Per il 2019 la CBR500R si evolve dal punto di vista del look, ispirato alla sorella Fireblade. I semimanubri sono ora montati sotto la piastra superiore di sterzo, offrendo una posizione di guida più sportiva e caricata sull’anteriore. Pur mantenendo la potenza massima di 48 CV (35 kW) per consentirne la guida con la patente A2, la fasatura delle valvole e i condotti di aspirazione e scarico sono stati riprogettati per offrire una coppia e una potenza maggiori ai regimi medio-bassi. La CBR500R vede anche l’arrivo di nuovo terminale di scarico a doppia uscita e il motore è ora equipaggiato con una frizione assistita con antisaltellamento. Il telaio è invariato mentre un nuovo ammortizzatore posteriore garantisce prestazioni migliorate.

La CBR500R 2019 è disponibile nei seguenti colori: Matt Axis Grey Metallic, Grand Prix Red.
Per il 2019 l'obiettivo dello sviluppo del propulsore Honda è stato ottenere una migliore accelerazione attraverso l’aumento di potenza e coppia tra i 3.000 e i 7.000 giri/min. Il miglioramento del motore della CB500R del 4% è stato raggiunto grazie a una fasatura delle valvole rivista, con "chiusura" delle valvole anticipata di 5° e alzata aumentata di 0,3 mm (ora 7,8 mm). È stata inoltre ottimizzata l’efficienza dei flussi d’aria, rendendoli il più possibile rettilinei dall’airbox ai corpi farfallati. La batteria è stata allontanata dalla parte posteriore del condotto di aspirazione dell'airbox (44,1 mm di distanza rispetto ai 13,4 mm precedenti) per consentire il passaggio di un flusso d'aria maggiore. Il terminale di scarico prevede ora una doppia uscita, che migliora erogazione e sound. La potenza massima è di 48 CV (35 kW) a 8.600 giri/min e la coppia è di 43 Nm a 6.500 giri/min.

Alesaggio e corsa misurano 67 x 66,8 mm, il rapporto di compressione resta 10,7:1, la fasatura dell’albero a gomiti è di 180° e un contralbero di bilanciamento primario è posizionato dietro ai cilindri, vicino al baricentro della moto. Tra gli ingranaggi della primaria e del contralbero un ingranaggio intermedio riduce drasticamente la rumorosità mentre le mannaie dell’albero a gomiti sono appositamente sagomate per ottenere un perfetto bilanciamento. Il motore portante rafforza la rigidità del telaio, con quattro punti di ancoraggio sulla testata. La distribuzione bialbero (DOHC) a 4 valvole per cilindro sfrutta efficienti bilancieri a rullo, mentre il registro valvole tramite pastiglie calibrate consente la realizzazione di un sistema leggero e affidabile, con molle dal carico studiato per la riduzione complessiva degli attriti, stesso obiettivo raggiunto dalla catena silenziosa che comanda la distribuzione e che grazie al trattamento superficiale al vanadio assicura affidabilità e durata. Le valvole di aspirazione e scarico mantengono il diametro rispettivamente di 26 e 21,5 mm. Sempre in ottica di riduzione degli attriti, sul mantello dei pistoni sono presenti delle striature che creano interstizi in cui l'olio può fluire migliorando la lubrificazione. Infine, dopo un trattamento di nitrocarburazione, viene eseguito il processo AB1 in bagno di sale, che crea una membrana protettiva antiossidante.
La proporzione della triangolazione tra albero motore, albero della trasmissione primaria e del contralbero è del tutto simile a quella dei motori Honda della serie supersportiva RR a 4 cilindri, così come avviene per la struttura del cambio a 6 rapporti, permettendo così la realizzazione di un motore compatto in senso longitudinale. Una profonda coppa dell'olio riduce il movimento del lubrificante al suo interno e la potente pompa assicura la perfetta lubrificazione contribuendo ad aumentare l’affidabilità del motore.

Il basamento sfrutta canne dei cilindri con pareti sottili ottenute per colata centrifuga. Particolare attenzione è stata riservata da Honda alla conformazione interna del carter, al fine di ridurre drasticamente le perdite per pompaggio che possono verificarsi con il manovellismo di 180°. Massima attenzione da parte degli ingegneri Honda anche per il sistema di raffreddamento. L'analisi dei flussi del liquido all’interno dell’impianto ha permesso di ottimizzarne l'efficienza e di utilizzare una pompa dell'acqua leggera e di dimensioni ridotte. Il cambio a 6 rapporti della CBR500R 2019 è ora dotato di frizione assistita con antisaltellamento che riduce lo sforzo per azionare la leva della frizione.
Nella versione 2019, la carenatura della CBR500R è più aggressiva, grazie a linee decise e affilate e alla parte inferiore prolungata per enfatizzare il senso della velocità. Le selle del pilota e del passeggero – insieme alle porzioni superiore e laterale della carenatura – sono state ristrette per migliorare l'ergonomia e offrire una maggiore libertà di movimento. I doppi fari Full-LED e gli indicatori di posizione a LED formano un tutt’uno omogeneo. I semimanubri fissati inferiormente alla piastra di sterzo offrono una posizione di guida ulteriormente inclinata di 8° in avanti e la carenatura stessa segue un andamento ribassato. La nuova strumentazione LCD include l’indicatore della marcia inserita e la nuova spia Shift-Up, impostata su 8.750 giri/min ma regolabile tra 5.000 e 8.750 giri/min.

Il telaio tubolare in acciaio (tubi da 35 mm di diametro) con struttura a diamante è rimasto invariato per il 2019. La forma e la posizione dei punti di ancoraggio del motore e la rigidità della struttura contribuiscono a ridurre le vibrazioni. L'interasse è di 1.409 mm ed è associato a un'inclinazione del cannotto di sterzo di 25,5° e a un'avancorsa di 102 mm. La centralizzazione delle masse, con il motore posizionato in prossimità del perno del forcellone, assicura l’ottimale distribuzione dei pesi. Il peso in ordine di marcia e con il pieno di benzina è di 192 kg.

La sella è posta a 789 mm da terra rende. Le dimensioni (L x L x A) complessive sono 2.081 x 758 x 1.145 mm, con altezza da terra di 130 mm. Il serbatoio del carburante ha ora una capacità di 17,1 litri e, grazie ai consumi estremamente ridotti (28,6 km/l nel ciclo medio WMTC dichiarati dalla Casa), garantisce un’autonomia di oltre 480 km.

La forcella telescopica da 41 mm è regolabile nel precarico molla e una corsa di 120 mm. Il nuovo monoammortizzatore a tubo singolo sostituisce il design a doppio tubo del modello precedente, mentre il pistone di diametro maggiorato garantisce comfort e stabilità. Dotato di regolazione del precarico molla su 5 posizioni, è fissato al forcellone in acciaio scatolato con leveraggio Pro-Link. La trasmissione finale è a catena sigillata da 520 mm.

Le ruote da 17 pollici in alluminio pressofuso presentano cerchi a 6 razze a Y. La ruota anteriore ha canale di 3,50 pollici e monta uno pneumatico 120/70-ZR17; la ruota posteriore ha canale di 4,50 pollici e monta uno pneumatico 160/60-ZR17. All’anteriore un disco con profilo a margherita da 320 mm è azionato da una pinza a due pistoncini e al posteriore il disco da 240 mm è azionato da una pinza a singolo pistoncino. L'ABS è di serie.
La gamma di accessori originali Honda per la CBR500R include:
  • Portapacchi posteriore
  • Top box da 35 litri
  • Borsa serbatoio
  • Borsa per sella
  • Parabrezza sportivo
  • Manopole riscaldabili
  • Presa 12v
  • Cover monoposto
  • Cavalletto centrale
  • Adesivi ruota
  • Paraserbatoio
MOTORE
Tipo Bicilindrico parallelo, 8 valvole raffreddato a liquido
Cilindrata 471cc
Alesaggio x corsa 67 mm x 66,8 mm
Rapporto di compressione 10,7 : 1
Potenza massima 48 CV (35 kW) a 8.600 giri/min
Coppia massima 43 Nm a 6.500 giri/min
Capacità olio 3.2 litri
ALIMENTAZIONE
Tipo Iniezione elettronica Honda PGM-FI
Capacità serbatoio 17,1 L (riserva inclusa)
Consumi 28,6 km/l (ciclo medio WMTC)*
IMPIANTO ELETTRICO
Avviamento Elettrico
Capacità batteria 12V 7.4 Ah
Uscita ACG 25 A/2.000 giri/min
TRASMISSIONE
Frizione Multidisco in bagno d'olio
Cambio 6 marce
Trasmissione finale A catena
TELAIO
Tipo Tubolare in acciaio, a diamante
Dimensioni (L x L x A) 2.081 x 758 x 1.145 mm
Interasse 1.409 mm
Inclinazione cannotto di sterzo 25,5°
Avancorsa 102 mm
Altezza sella 789 mm
Altezza da terra 130 mm
Peso con il pieno di benzina 192 kg
SOSPENSIONI
Anteriore Forcella con steli di 41 mm, regolabile nel precarico molle
Posteriore Forcellone in acciaio scatolato con ammortizzatore Pro Link regolabile nel precarico su 5 posizioni
RUOTE
Anteriore In alluminio pressofuso a 6 razze sdoppiate
Posteriore In alluminio pressofuso a 6 razze sdoppiate
Cerchio anteriore 17 x MT3.50
Cerchio posteriore 17 x MT4.50
Pneumatico anteriore 120/70ZR 17M/C
Pneumatico posteriore 160/60ZR 17M/C
FRENI
Impianto ABS A 2 canali
Anteriore Disco wave di 320 mm, pinza a 2 pistoncini
Posteriore Disco wave di 240mm, pinza a 1 pistoncino
LUCI E STRUMENTAZIONE
Strumentazione Tachimetro digitale, contagiri digitale a barre, doppio contachilometri parziale, trip computer consumi, orologio digitale, spia cambio marcia “Shift Up”, indicatore marcia inserita
Sistema antifurto HISS (Honda Intelligent Security System)
Luci Full LED
*Dati ottenuti da Honda nelle condizioni di test standard prescritte dalla metodologia WMTC. I risultati possono variare a seconda dello stile di guida, dello stato di manutenzione del veicolo, delle condizioni meteo e della strada, della pressione degli pneumatici e del carico. I test sono stati condotti utilizzando una versione base del veicolo, con il solo pilota a bordo e senza accessori opzionali aggiuntivi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli