27 ottobre 2012

Honda CBR500, CB500X e CB500R 2013: le foto delle versioni definitive

Importanti novità 2013 Honda “beccate” a Sulmona durante le riprese di uno spot pubblicitario. Della CBR500 e della Naked sapevamo già qualcosa, la sorpresa è la… piccola Crossrunner

Honda cbr500, cb500x e cb500r 2013: le foto delle versioni definitive

Honda CBR500 e… sorelle: alla fine ecco le foto delle versioni definitive. Già da tempo circolano in rete le immagini e qualche informazione frammentaria riguardo alla nuova famiglia di moto che la Honda è pronta a lanciare per il 2013. Si sa che la meccanica si basa su un motore bicilindrico in linea di 500 cc raffreddato a liquido, si sa che la base tecnica “servirà” modelli diversi per estrazione e indirizzo. Nulla invece si sapeva finora della linea definitiva delle moto. Ma ora tutto è svelato: le moto sono tre e sono state viste e fotografate a Sulmona durante le riprese di uno spot pubblicitario (le immagini sono state divulgate dal sito ilCentro.it).


LA SPORTIVA: CBR500
Le foto mostrano la sportiva CBR500 senza veli, con una linea accattivante palesemente ispirata nei colori e nelle forme della carenatura a quella della CBR1000RR. Altrettanto evidente è però la volontà di fare un mezzo sì grintoso ma anche attento alle esigenze di chi usa la moto tutti i giorni. Quindi la facilità e la comodità del manubrio abbastanza alto e una sella del passeggero degna di questo nome. Tecnicamente si segnala una ciclistica semplice (forcella tradizionale, forcellone semplice a sezione quadra, disco anteriore singolo) ma aggiornata con l’immancabile ABS e dotata di una gommatura discretamente generosa. Il motore è nascosto dalla carenatura, ma si vede bene che è raffreddato a liquido. Bene in evidenza anche lo scarico cromato sulla destra, effettivamente non oggetto di una ricerca stilistica pari a quella operata ultimamente su altri modelli. È questa la moto con cui l’anno prossimo si correrà la European Junior Cup, serie di contorno del Mondiale SBK.


LA CROSSOVER: CB500X
Grossa sorpresa quando vengono tolti i teli alla seconda moto. Appare infatti una specie di… mini Crossrunner. Impossibile non notare la grossa “X” rossa sulla carenatura e la scritta CB500X sul codone. Fatta salva l’estetica che, come dicevamo, è debitrice alla Crossrunner ma anche, e soprattutto, alla NC700X, la tecnica è identica a quella della sorella sporti vetta. Si vede bene la configurazione del motore, bicilindrico in linea raffreddato a liquido, con distribuzione bialbero e gruppo termico verticale leggermente inclinato in avanti. Ciò rende evidente come non si tratti di un motore “serie NC”, che invece ha i cilindri molto inclinati. O meglio: l’unica differenza sembra proprio essere l’inclinazione dei cilindri


LA NAKED: CB500R
Semi nascosta dalle altre due moto, se ne vede una terza che, apparentemente, condivide pure lei la stessa base meccanica e ciclistica. Si tratta della versione Naked, CB500R (la vedete meglio - ma non troppo cliccando qui), che ha nei convogliatori il guizzo estetico più personale che la avvicina alla CB1000R. Si nota anche (ingrandendo le immagini) la strumentazione interamente digitale.

 

QUALCHE NUMERO (PRESUNTO)
Come si diceva, non ci sono dati ufficiali riguardo ai numeri del motore o alle misure della moto. Si sa solo che il propulsore è nuovo, ma in rete (Hell for Leather) sono circolate informazioni presunte (la fonte sarebbe addirittura interna a Honda Europe...) che, se confermate, qualcosa di interessante dicono. Ecco quindi qualche numerino

  • Cilindrata: 470 cc
  • Cambio: Manuale a 6 marce
  • Potenza: 46.9 CV
  • Coppia: 40,68 Nm
  • Peso: 181 kg (a secco), 195 (col pieno)
  • Velocità massima: 169 Km/h
  • Altezza sella: 790 mm
  • Misure Pneumatici: 120/70-17 (anteriore) / 160-60-17 (posteriore)

 

MISSIONE NEOPATENTATI
Ecco quindi svelata la nuova “famiglia di moto” che la Honda presenterà a Milano tra qualche settimana. Moto facili e abbordabili, presumibilmente economiche nell’acquisto e nell’uso. Siamo però curiosi di sapere come le posizionerà la Honda a livello commerciale dato che, soprattutto la X e la Naked, sembrano andare ad invadere un po’ il territorio delle NC700. Chiaramente il prezzo sarà inferiore (le moto saranno realizzate in Thailandia, anche se Sulmona è una cittadina dell’Abruzzo, esattamente come Atessa dove, si sa, ha sede la Honda Italia…), come le dimensioni ed i pesi, la tecnica sarà meno sofisticata (cambio tradizionale, per quanto è dato sapere o capire dalle foto) e il target di clienti sarà soprattutto quello dei neofiti e dei neopatentati. Ma già le NC hanno la potenza giusta per soddisfare le normative future in termini di patenti motociclistiche (47,6 CV, cioè perfettamente i 35 kw richiesti dalla normativa che entrerà in vigore dal 19 gennaio 2013). A voler dare credito ai dati che circolano in rete, la potenza del motore di 500 cc sarà inferiore a quella del 700 di soli 0, 7 CV.

Fatta salva la volontà di proseguire anche col motore di 500 cc la strada del contenimento dei consumi intrapresa già col 700, si presume che il motore "piccolo" (che ha la stessa potenza di quello più grande) avrà un carattere più pepato come erogazione. Comunque sapremo tutto a Eicma 2012, ormai manca poco.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA