Honda CBR300R: ecco i dati di potenza, coppia e peso

Ieri abbiamo scoperto che arriverà, che è fatta in Thailandia, che viene presentata in Cina ma è un “modello globale”. La CBR300R sarà una delle novità Honda per Eicma: vediamo i… numeri ufficiali, anche a confronto con la concorrenza

Honda cbr300r: ecco i dati di potenza, coppia e peso

Se ne parlava da un po’, ma l’arrivo della Honda CBR300R è ora ufficiale. Perlomeno è ufficiale che questa moto esista e sia stata presentata in al China International Motorcycle Trade Exhibition. Non è invece ufficiale che la moto sarà disponibile anche per l’Europa. Il fatto che non sia ancora ufficiale non significa però che non succederà. Anzi, come vi abbiamo anticipato (cliccate qui), verrà presentata a Eicma e andrà in vendita dalla prossima primavera.

 

NUMERI NIENTE MALE

Siamo ora in grado di darvi i primi dati tecnici ufficiali, così come mostrati dalla Casa al salone cinese. Il motore è un monocilindrico di 286 cc, con compressione di 1,7:1 e alesaggio per corsa di 76 mm x 63 mm: il motore della CBR250R ha lo stesso alesaggio ma corsa di 55 mm, quindi parrebbe una “semplice” maggiorazione). L’alimentazione è a iniezione, il raffreddamento a liquido, la distribuzione è a 4 valvole con doppio albero in testa. Il motore sviluppa una potenza dichiarata di 22,7 kW, quindi 30,4 CV, a 8.500 giri. Sono 4 CV in più rispetto alla 250 cc, mentre la coppia vanta un picco di 26,98 Nm a 7.250 giri (per la 250 si dichiarano 23,8 Nm a 7.000 giri). La moto pesa 164,2 kg in ordine di marcia, quindi poco più di 3 kg in più rispetto alla 250.

Per quanto riguarda la ciclistica, l’interasse è di 1.380 mm, l’altezza da terra misura 164 mm mentre quella della sella è di 780 mm. Le ruote hanno le misure di 110/70-17 e 140/70-17, rispettivamente all’anteriore e al posteriore. L’impianto frenante pare del tutto simile a quello della 250, quindi con disco da 296 mm con pinza a due pistoncini, ma la novità è l’ABS di serie.

 

CONFRONTI

A parte quello in casa con la CBR250R, che verrà sostituita dalla 300, ecco il confronto tra i dati di potenza, coppia, peso e prezzo della CBR300R e quelli di due rivali d’elezione: la Kawasaki Ninja 300 e la KTM 390 Duke. La prima è una bicilindrica di 296 cc, con potenza massima di 39 CV a 11.000 giri, coppia massima di 27 Nm a 10.000 giri e peso in ordine di marcia di 174 kg (versione ABS). Il monocilindrico della Honda sembra quindi promettere un’erogazione più pronta a fronte di una potenza inferiore (ma la coppia è praticamente identica e il picco viene raggiunto quasi 3.000 giri prima). E i 10 kg in meno bilanciano le differenze nei valori prestazionali del motore. Passando alla KTM, il monocilindrico di 373,2 cc (prodotto in India) promette più grinta, coi 44 CV dichiarati (e che quindi ci riserviamo di verificare…) abbinati ad un peso di 139 kg a secco, che diventano circa 148 a serbatoio pieno. Concludiamo coi prezzi. Sebbene non conosciamo precisamente quello della Honda, le nostre informazioni dicono che sarà inferiore ai 5.000 euro, quindi sarà più competitivo rispetto a quello della Kawasaki (5.630 euro fc) e presumibilmente allineato a quello della KTM (4.995 euro fc).

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli