Honda CBR125R 2011: test

Esteticamente uguale alla 250 cc, motore e telaio, invece, sono sostanzialmente gli stessi. Già in vendita ad un prezzo di 3.600 euro, è leggera e maneggevole

Honda cbr125r 2011: test

 

Dopo 7 anni Honda rimpiazza la CBR125R con una nuova versione, già in vendita ad un prezzo di 3.600 euro c.i.m. La “cibierrina” cambia letteralmente faccia: ha una carenatura inedita e dimensioni un po’ più abbondanti e vicine a quelle di moto di cilindrata maggiore. Infatti è praticamente identica alla sorella di 250 cc, inedita nella gamma della Casa. Accoglie in sella in modo più ospitale; ha un serbatoio più capiente e gomme più “panciute” ed  esteticamente appaganti. Il suo piccolo monocilindrico di 4T ha ricevuto solo modifiche di dettaglio, così come il telaio doppio trave in acciaio.

 

L’abbiamo provata tra le auto e su dolci curve extraurbane: è leggera, maneggevolissima, facile. Ha comandi morbidi, una sella ad un’altezza adatta a tutte le taglie e un motore silenzioso ed elastico: anche discretamente brillante. La sua ciclistica asseconda bene lo slalom nel traffico così come la guida disinvolta fra le curve, dove la CBR corre – senza troppa fretta… - sempre sicura.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA