di Beppe Cucco - 10 giugno 2019

Honda registra il brevetto delle CB125M e CB125X

Honda ha depositato il brevetto per la CB125M e la CB125X presso l'Ufficio europeo. Potrebbero arrivare al prossimo Eicma
1/7 Honda CB125M e CB125X

Allo scorso Salone di Milano Honda ha mostrato due prototipi che anticipavano le linee di due modelli del futuro: CB125X Concept e CB125M Concept.

Entrambi sono stati sviluppati dal Centro Ricerche Honda R&D Europe con sede a Roma, nascono da un'idea del designer Valerio Aiello e del suo team e sfruttano la base tecnica della CB125R. La "M" strizza l’occhio al mondo delle Supermoto, più orientata al mondo Adventure invece la versione “X”. Con questi due prototipi la Casa di Tokyo ha chiaramente fatto capire l’intenzione di voler ampliare la propria gamma nel segmento delle “ottavo di litro”.

Ora, a pochi mesi di distanza, Honda ha registrato entrambi i progetti presso l’ufficio europeo dei brevetti. I disegni riprendono fedelmente le linee dei prototipi visti a Milano, per entrambi la tradizione di Honda nel mondo off-road si trasforma in un design caratterizzato da forme moderne.

Sella e telaio si fondono in un tutt’uno e si protendono in avanti verso il serbatoio; il gruppo ottico anteriore è minimalista sulla versione stradale e diviso in tre in quella con le ruote tassellate, con luci poste anche sulla fiancata oltre che in posizione centrale.

Il fatto che Honda abbia depositato il brevetto non significa necessariamente che le moto entreranno in produzione in tempi brevi, questa mossa potrebbe essere stata fatta solamente per salvaguardare il design dei due modelli.

Le vedremo in veste definitiva al prossimo Salone di Milano?

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultime notizie news