Honda - Stoner: ritorno di fiamma? Puig: "Solo voci"

Malgrado non ci sia nulla di certo, il Team manager HRC lascia aperte le porte al pilota australiano: "Era già un collaudatore Honda ed è stato Campione del Mondo con noi. Casey è interessante per ogni costruttore". Le dichiarazioni e l'opinione di Marc Marquez
1/8 Stoner sulla RC213V a Sepang
Il divorzio fra la Ducati e Casey Stoner è ormai cosa certa e nel paddock della MotoGP sono in molti a credere in un possibile ritorno dell’australiano al Team HRC. Le porte dei box sembrano aperte e a rivelarlo è lo stesso Alberto Puig, che ai microfoni di Motorsport-Total.com ha dichiarato:

"Casey ha un sacco di talento, ma devi testare molti giorni l'anno per essere un collaudatore, devi essere pronto quando il produttore lo vuole. Lui è già stato un collaudatore della Honda e, naturalmente, un campione del mondo Honda in passato, quindi abbiamo un ottimo rapporto e bei ricordi di lui. Ora abbiamo Stefan Bradl e siamo molto soddisfatti del suo lavoro, ma questo non esclude la possibilità di nuove collaborazioni. Casey è un pilota molto speciale e interessante per tutti i costruttori, il suo talento è innegabile; tuttavia, le voci del suo ritorno in Honda non sono fondate, non abbiamo alcun accordo”.

Marquez ha espresso il suo parere: “Il test team Honda ha un ottimo pilota: Stefan Bradl. Vorrei che restasse”.
1/3 L’australiano farà un test volto a sviluppare la futura RC213V per il 2014, e poi chissà...

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA