Statistiche web
26 May 2011

Honda amplia la produzione della seconda fabbrica in India e annuncia che ne farà una terza

Cresce il mercato delle due ruote motorizzate in India e aumenta la domanda di moto e scooter dai clienti Honda. Per questo il secondo stabilimento, ancora in costruzione, aumenterà la capacità produttiva prevista e ne sarà realizzato anche un terzo.

Honda amplia la produzione della seconda fabbrica in india e annuncia che ne farà una terza

 

Haryana state (INDIA) - Honda ha annunciato che aumenterà la capacità produttiva del suo secondo stabilimento in India, che è attualmente in costruzione nel distretto industriale Tapukara del Rajasthan (a circa 90 km da Delhi). La Casa dell’ala dorata ha fatto sapere anche che costruirà un altro impianto produttivo per rispondere all’incremento della domanda di moto e scooter nel mercato indiano, in costante crescita. Oltre all’aumento delle richieste di veicoli a due ruote motorizzate, sulla necessità della Costruttrice giapponese di realizzare un altro stabilimento ha influito la cessazione dell’accordo con la Hero, azienda che si occupava di produrre una parte dei mezzi marchiati Honda e destinati all’utenza indiana.

Il secondo stabilimento sarà operativo a partire da luglio di quest’anno e sarà in grado di produrre seicentomila unità. Honda ha, però, deciso di raddoppiare questa capacità, portandola a un milione e duecentomila pezzi, entro marzo del 2012. Utilizzando come base di partenza tecnologie di produzione messe a punto nel primo impianto industriale, Honda si sforzerà di migliorare le dinamiche produttive ed impiegare sistemi di automazione avanzati e altre misure per ridurre il carico di lavoro sui dipendenti del secondo stabilimento. Sarà anche uno stabilimento meno inquinante che ridurrà i consumi di energia e aumenterà l’attenzione verso l’ambiente, utilizzando misure come il riciclo dell’acqua.

La terza fabbrica sarà costruita nella zona industriale di Bangalore, nel Sud dell’India. Sarà ultimata nella prima metà del 2013 e avrà una capacità produttiva di un milione e duecentomila unità. Con il terzo stabilimento Honda raggiungerà un volume produttivo di quattro milioni di pezzi all’anno.

L’India rappresenta per la Casa giapponese il secondo mercato del mondo, dopo la Cina. Le vendite di moto e scooter complessive di tutti i Marchi hanno raggiunto 11 milioni e 320mila veicoli nel 2010, ossia il 30% in più rispetto all’anno precedente. Lo stabilimento di Honda è stato impiantato in India nel 1999 e ha cominciato la produzione nel 2001. Il venduto della filiale indiana è cresciuto costantemente sino a raggiungere 1.526.000.000 pezzi nel 2010, che significano un incremento di oltre il 40% rispetto all’anno precedente. Per meglio andare incontro alle esigenze dei clienti Honda ha diversificato la produzione in India, lanciando la CB Unicorn Dazzler, la sua prima moto di 150 cc dedicata ai più giovani, e la CBR250R, la prima sportiva di 250 cc sportiva della Casa dell’ala dorata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA