SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

National Winter Rally: il raduno Harley-Davidson di fine stagione

Da venerdì 21 a domenica 23 novembre, l'inviato Motociclismo ha vissuto in prima persona il raduno organizzato dal Moto Club ufficiale della Casa americana (HOG: Harley-Davidson Owners Group), che ospita numerosi Chapter da tutta Italia. Non perdetevi la gallery con le foto dell’evento

National winter rally: il raduno harley-davidson di fine stagione

Fin dagli anni ’80, numerosi biker in sella alle proprie H-D si trovano tutti insieme per festeggiare la chiusura dell’annata di raduni: dal 1986 al 1995 i partecipanti dovevano affrontare un difficile viaggio con partenza unica e destinazione sconosciuta a tutti ad eccezione dell’organizzatore. Negli anni a seguire, con la nascita dell’H.O.G. (la sigla sta per Harley-Davidson Owners Group), il Moto Club della Casa americana, è stato organizzato un nuovo evento alla portata di molti ma con lo stesso spirito di avventura e la passione delle prime edizioni. Nel corso dell’H.O.G. Inverno numerosi Chapter di tutta Italia partono dalla propria concessionaria e si riuniscono per una sera nella stessa location, che negli anni passati ha avuto diverse città protagoniste (dall’Isola d’Elba a Rimini, Marina di Massa, Civitanova Marche, Roma, Milano e Bologna), per condividere la passione, ascoltare musica live e, ovviamente, mangiare tanto buon cibo.

Sabato 22 novembre, a Firenze, si è svolto l’H.O.G. Inverno 2014, che quest’anno ha preso il nome di National Winter Rally: noi di Motociclismo abbiamo partecipato all’intero evento, con partenza venerdì 21 da Milano, rigorosamente in moto, e ritorno domenica 23 novembre. Il nostro inviato Luca Frigerio, alla sua prima esperienza Harley-Davidson, racconta di questo incredibile raduno, delle persone, dell’ambiente, del viaggio e delle bicilindriche di Milwaukee (non perdetevi la gallery con le foto della tre giorni e il video qui sotto).

 

Harley-Davidson National Winter Rally 2014

 

DAY 1: PARTENZA E SERATA IN STILE “NOTTE PRIMA”

Venerdì mattina, sede di Harley-Davidson Italia. Sono un po’preoccupato: per la mia prima esperienza di motoraduno mi aspettano un gruppo di pazzi biker della Casa di Milwaukee, e una Road Glide Special completamente di serie (qui le novità e gli accessori 2015). Già mi immagino scene alla “Svalvolati on the road”, film con John Travolta, Martin Lawrence, Tim Allen e William H. Macy: i quattro protagonisti, in piena crisi di mezza età, decidono di affrontare un lungo viaggio verso la California e nel corso dell’avventura vengono a contatto con una banda di bikers poco amichevoli che gli rendono la vita poco facile (non vi svelo altro…).

Ma è già il momento di salire in sella e affrontare il viaggio: tappa numero 1, Lucca, dove la sera ci aspetta una festa organizzata dal Versilia Chapter come antipasto prima del grande raduno.

Dopo diversi chilometri in autostrada e altri per le strade miste del passo della Cisa, giungiamo a destinazione, un locale sulle mura. Già numerose le Harley-Davidson parcheggiate fuori: scarichi aperti, sospensioni cromate, serbatoi personalizzati… Il bar è invaso da biker con indosso il giubbotto firmato H.O.G e pieno di stemmi dei raduni passati: birra in mano, musica moderna e tanto diverimento. Proprio come un gruppo di amici, un grosso gruppo di amici: da una parte la gente che parla di moto, e dall’altra si lascia trasportare dal suono delle casse. Sono rimasto piacevolmente sorpreso, ma il clou dell’evento deve ancora arrivare…

 

DAY 2: NATIONAL WINTER RALLY A FIRENZE

La mattina seguente ci spostiamo alla concessionaria Harley-Davidson Versilia, luogo di ritrovo del Chapter prima della partenza verso Firenze. Una dopo l’altra arrivano moltissime moto e verso le 15 si salta in sella in direzione National Winter Rally. Che emozione andare in giro con più di 50 motociclisti: nel corso del tragitto invadiamo letteralmente  le strade, ma la cosa più impressionante è vedere come i capigruppo riescano a gestire tutti i biker, mantenendo il gruppo compatto! E vi assicuro che non è affatto semplice tenere sotto controllo tutta quella marea di moto. Giunti alla Fortezza da Basso a Firenze, sede del raduno, parcheggiamo le nostre bicilindriche ed entriamo nel vivo della festa. Prima di cena, il Firenze e il Chianti Chapter, organizzatori della serata, intrattengono i partecipanti con diversi video prima di iniziare la “migrazione” verso i tavoli. Una vera e propria sfilata di Chapter, con più di 2.000 rider in totale (numero mai raggiunto prima, guardate la gallery con le foto). La cena? Altro che birra e hotdog! Il menù prevede antipasto, primo, secondo, dolce, vino a volontà (perfino l'acqua...) ; per ogni coperto un  tovagliolo in tessuto, tre forchette, due coltelli e un cucchiaino. Quasi una serata di gala, ma in tema Harley-Davidson, ovviamente: la musica suova ininterrottamente e tra un pasto e l’altro i partecipanti si alzano per andare a ballare in pista. Ora capisco cosa è un raduno Harley-Davidson, e posso riassumerlo in tre parole: divertimento, passione e amici.

 

DAY 3: IL RITORNO A CASA

Dice un proverbio: “Un bel gioco dura poco”. È proprio vero e, infatti, arriva presto il momento di preparare le valigie e rimettersi in sella per tornare a casa. Nel viaggio di ritorno, coccolato dal cruise control e dal suono della radio, ho modo di riflettere e tirare le somme: è stata proprio una bella avventura, che mi ha sorpreso e mi ha fatto scoprire un mondo nuovo e auguro a chiunque di provare questa esperienza prima di scartare a priori il mondo Harley-Davidson. Alcune concessionarie della Casa di Milwaukee offrono la possibilità di noleggiare un modello proprio in occasione di questi eventi speciali, quindi la partecipazione è alla portata di tutti… Arrivederci allora al prossimo raduno HD!

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA