Guzzi Special, Dakar, BMW 2016, ragazze e… lavoro

Riprendiamo la rubrica Top Of The Week col primo appuntamento dell’anno nuovo. A farla da padrone nelle nostre statistiche è sempre la passione (lo sport, Mandello, le girl), cui si abbina comunque un po’ di sana concretezza (la burocrazia, lo studio dei listini, la ricerca di un’occupazione nel mondo della moto)

L’Aquila di Mandello vola alta

Passa il tempo ma ci sono cose che non cambiano mai. La passione e l’attenzione per la Moto Guzzi, ad esempio. Ogni volta che ne parliamo si scatena la tempesta dei click. Ovviamente partono anche un sacco di discussioni, perché la Casa dell’Aquila o la ami o la odi e sui social infiamma l’atavica battaglia tra chi sostiene che Mandello sia… alla frutta e chi invece vede un bagliore di luce dopo parecchie annate di buio. Partendo dal presupposto che il mercato stia in effetti premiando gli sforzi fatti in riva al lago di Como (ma anche a Pontedera) e che le nuove V9 Roamer e Bobber presentate a Eicma sono senz’altro un bel segnale, agli appassionati manca sempre qualcosa. Una nuova sportiva sulla scia della amatissima MGS-01 e una café racer “grossa” sono da anni in cima alla lista dei desideri ma, a quanto pare, anche una bella Guzzi da fuoristrada “vero” non sarebbe male. Lo dimostra la quantità di click che avete regalato al pezzo in cui parliamo della Motorobica Dordona, una bella special enduro su base V50.
1/15 Si chiama Dordona perché è stata costruita per fare asfalti e sterrati come quelli che conducono al passo Dordona, sulel Orobie tra Bergamo e Sondrio. Ha un motore Moto Guzzi V50 pieno di modifiche, avantreno KTM e telaio e forcellone artigianali. Bella come una scrambler degli anni Settanta, efficace come una tutto terreno contemporanea, la Motorobica Dordona è una moto davvero unica. L’ha realizzata Romeo Milesi, di Bergamo (romeo.milesi65@alice.it).

Forza, ragazzi, siamo tutti con voi!

Passione è anche immedesimarsi nelle gesta dei propri beniamini dello sport, oppure seguire con partecipazione lo svolgimento di una gara anche se non si fa il tifo per nessuno se non per il talento e la dedizione di tutti i piloti in corsa. In attesa che ricomincino il Motomondiale e la SBK (con qualche modifica regolamentare che però agli appassionati proprio non va giù…), sta capitando in questi giorni con la Dakar: cliccate qui per tutti i nostri articoli, le foto e i video

… con le ragazze sempre in testa…

Passando alle gallery più visionate, è evidente come non si sia ancora spenta l’eco di Eicma 2015. A dire la verità, parlando di moto, l’attenzione si è frammentata sulle varie prove che abbiamo già realizzato di alcune delle più interessanti novità (ad esempio Triumph Street Twin, Ducati 959 Panigale e Honda Africa Twin).
Ma resistono imperturbabili al top della graduatoria le rassegne fotografiche dedicate alle ragazze del Salone: cliccate qui per rivederle tutte, ma proprio tutte!
Infine un po’ di sano amor proprio da parte vostra: cliccatissima anche la gallery dei lettori più vista dell’anno, quella con le foto delle vostre moto nuove. A proposito: se ve li foste persi, cliccate qui per scoprire tutti gli argomenti più cliccati del 2015 su Motociclismo.it.

Passione sì, ma coi piedi per terra

Passando alla concretezza cui accennavamo nel sommario dell’articolo, le statistiche della settimana mostrano un vostro grande interesse per i prezzi 2016 nei listini di BMW e Suzuki (a proposito: vi ha incuriosito anche il pezzo sulla nuova Gixxer 250), ma soprattutto l’entusiasmo con cui avete accolto la notizia che nel mondo della moto la ripresa non è solo statistica, ma si ripercuote anche nella “vita reale”, quella dove, ad esempio, il concessionario Vallimoto offre lavoro. Bellissima notizia, dopo anni di aziende in chiusura, licenziamenti, cinghie tirate e numeri sconfortanti.
Chiudiamo con un grande classico: moltissimi click ai nostri articoli con tutte le info sulle patenti e sul passaggio di proprietà.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA