MV Agusta Brutale 675/800: i consigli per scegliere un buon usato

La MV Agusta Brutale 675/800 m.y. 2012-2014 è una moto bellicosa e velocissima, ma anche molto maneggevole. La sorella più piccola si trova oggi usata, in ottime condizioni, a partire da 5.600 euro. La nostra guida all'acquisto con prezzi, pregi e difetti
1/16 MV Agusta Brutale 800
Per la nostra rubrica "La guida all'acquisto" oggi vi proponiamo una moto italiana, la MV Agusta Brutale in versione 675 e poi 800, la naked nata sulla base della sportiva tre cilindri F3. Facciamo un piccolo ripassino: arrivata nel 2003 in versione 750, la MV Agusta Brutale si è via via sviluppata, crescendo di cilindrata e prestazioni, fino alla 1090. L'arrivo del 3 cilindri di 675 cc ne ha riportato la guida a un livello più "umano" pur restando in un ambito di notevole sportività. Nella versione attuale di 800 cc, ancora oggi compete senza timori con rivali più moderne (cliccate qui per vedere come si è comportatat nella Comparativa Naked Medie).
1/30 la MV Agusta Brutale 675 realizzata dalla casa di Schiranna per i Campionati Europei di Canottaggio
Provata da Motociclismo nel 2012, la Brutale 675 è descritta come una moto: "... impegnativa, bellicosa, velocissima...". Ma anche maneggevole: "... nei cambi di direzione a qualsiasi andatura ha una velocità di esecuzione pazzesca...". Insomma, una moto divertente, che oggi si può acquistare con poche migliaia di euro sia nella versione 675 sia in quella 800, appena più costosa. Ma, attenti ai dettagli, perchè la Brutale usata è una moto da controllare bene prima di procedere a una compravendita. Innanzitutto, se la moto possiede uno storico delle manutenzioni significa avere messo gli occhi su un esemplare potenzialmente privo di difetti. Per esempio, MV ha rilasciato negli anni alcuni aggiornamenti software, che hanno reso più fluida l'erogazione nelle differenti mappature ed eliminato un problema su alcuni esemplari prodotti nel 2012-2013, che soffrivano di sporadici spegnimenti del motore in scalata. Se la moto è stata seguita dalla rete ufficiale, molto probabilmente tali interventi sono avvenuti in garanzia, eliminando la difettosità.
MV Agusta Brutale 800 2012-2014

Cosa controllare?

La strumentazione della MV Agusta Brutale 800 m.y. 2012-2014
Detto questo, la Brutale non ha mostrato evidenti problemi durante la sua carriera e oggi bisogna porre attenzione ai dettagli come si farebbe con qualsiasi altra motocicletta. La verniciatura deve essere brillante e priva di segni, come graffi sul carter motore e leve al manubrio, che potrebbero essere sinonimo di una scivolata o di una banale caduta da fermo. Ovviamente, è bene controllare tensione e stato di usura di catena, corona e pignone. Avviate la moto e verificate anche la fumosità dello scarico, che non deve essere azzurro poiché potrebbe indicare un consumo eccessivo di olio motore. Maglio non fidarsi, anche se l'esemplare può allettarvi per un prezzo più basso della media. La leggera fumosità (pur scomparendo) può essere indice di un cattivo stato del tre cilindri, con seguente rischio di costose riparazioni. Terminiamo questa analisi raccomandando una verifica per scongiurare piccole perdite di liquidi delle guarnizioni di tenute; non vi fa perdere molto tempo ed è utili per farsi un'idea sullo stato complessivo della moto.

Quanto costa?

Navigando su internet ci si può rendere conto della buona disponibilità di esemplari della Brutale, sia 675 sia 800. Questo perchè MV Agusta, come da tradizione, produce modelli diversi, che si distinguono per la presenza di un colore o una soluzione tecnica differente. In funzione di questo, si può reperire, ad esempio, una moto con il cambio meccanico o il Quick Shift, il controllo di trazione oppure no. Ma, in sostanza, la cifra da spendere si aggira intorno a quelle che indichiamo in tabella. Naturalmente, la Brutale di maggiore cilindrata costa un po' di più ma, secondo noi, vale la pena il sacrificio, ricompensato da quella dose aggiuntiva di prestazioni che si addicono a una moto del genere. Discorso a parte per la 800 Dragster, nata da una costola della Brutale, per dare origine a una "Streetfighter" dallo stile e dalla guida assolutamente originali. Per una di queste del 2014 si spendono fra gli 8.000 e i 10.500 euro, a seconda della versione.

Ecco quanto spendere per una MV Agusta Brutale 675 m.y. 2012-2014 usata, in buone condizioni (tra parentesi il prezzo della 800):
  • 2012: da 5.600 a 6.400 (6.700-7.600) euro
  • 2013: da 6.000 a 6.900 (7.300-8.300) euro
  • 2014: da 6.300 a 7.500 (7.400-8.500) euro
MV Agusta Brutale 800 2012-2014

Dati tecnici dichiarati

Qui sotto i dati tecnici relativi alla MV Agusta Brutale 675, tra parentesi quelli della 800.

MOTORE 4T, 3 cilindri frontemarcia, alesaggio per corsa 79x45,3 (79x54,3) mm, cilindrata 675 (798) cc, rapporto di compressione 12,3:1 (13,3:1), distribuzione bialbero in testa, 4 valvole per cilindro, lubrificazione a carter umido, raffreddamento a liquido, potenza max 110 CV-81 kW (125 CV-92 kW) a 12.500 (11.600) giri/min, coppia max 65 Nm-6,6 kgm (81 Nm-8,2 kgm) a 12.000 (8.600) giri/min, Euro 3, alimentazione a iniezione elettronica, capacità serbatoio 16,6 litri compresa riserva. Accensione elettronica digitale, batteria 12V-8,6Ah. Trasmissione primaria a ingranaggi a denti dritti, rapporto 1,894 (1,895), trasmissione finale a catena, rapporto 2,867 (2,853), cambio a 6 marce, frizione multidisco in bagno d'olio.
CICLISTICA telaio a traliccio in tubi di acciaio. Inclinazione cannotto di sterzo n.d., avancorsa 95 mm. Sospensioni ant.U-D con steli da 43 mm competamente regolabile, escursione ruota 125 mm, post. monobraccio con monoammortizzatore progressivo completamente regolabile, escursione ruota 119 (125) mm, ruote con cerchi in lega leggera, ant. 3,50x17", post. 5,50x17"; pneumatici ant. 120/70-17", post. 180/55-17". Freni ant. a doppio disco da 320 mm con pinze a quattro pistoncini, post. a disco da 220 (265) mm con pinza a due pistoncini.
DIMENSIONI (IN MM) E PESO Lunghezza 2.085, larghezza 725, interasse 1.380, altezza sella 810, peso 167 kg a secco.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA