SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Gruppo Piaggio: novità Aprilia, Guzzi, Piaggio e Vespa a Eicma 2015

Succosa anticipazione dell’infornata di modelli che saranno presentati tra pochi giorni dai marchi del Gruppo Piaggio al Salone di Milano. Aprilia RSV4 RF 2016; cinque nuove Moto Guzzi (e un motore 850 cc) le Vespa in versione “Settantesimo”; due inediti scooter Piaggio a ruote alte e la eBike 

Che l’ottima annata continui!

Eicma 2015 è un appuntamento importante per i Marchi del Gruppo Piaggio, ognuno con un avvenimento da festeggiare o un anniversario da celebrare. Innanzitutto si sorride per i risultati di mercato, con i 396.200 veicoli venduti nel Mondo da gennaio a settembre e il fatturato che cresce del 7,7% (ricavi +6,8% per Vespa, +35,7% per Moto Guzzi e +23,4% per Aprilia). Sempre ricordando che il Gruppo è il leader del mercato europeo, con una quota del 15,1% a settembre. Per quanto riguarda le ricorrenze e gli anniversari, il 2015 segna i 130 anni del Gruppo Piaggio, fondato alla fine di dicembre del 1884, mentre il 2016 vedrà il 95° compleanno di Moto Guzzi (nata nel 1921) e il 70° della Vespa (brevettata il 23 aprile 1946 e subito dopo entrata in produzione). Lo stand al Salone di Milano sarà fortemente ispirato nell'architettura e in ogni dettaglio ai nuovi flagship stores multimarca Motoplex che il Gruppo Piaggio ha recentemente inaugurato nel mondo in metropoli come a Milano, Manhattan, Shanghai, Pechino, Pune

Moto Guzzi: un nuovo motore e cinque nuovi modelli tra passato e futuro

Partiamo dal Marchio più prestigioso, quello di Mandello. A 5 anni dal centenario, la Casa dell’Aquila presenta a Eicma 2015 cinque nuovi modelli, di cui tre completamente inediti. La novità secondo noi più eclatante ed attesa è la coppia di moto equipaggiate col nuovo motore di 850 cc, ovvero le custom V9 Roamer e V9 Bobber (nella foto). Ribadiamo che il motore è totalmente nuovo, non si tratta del 750 maggiorato. Per ora non ci sono altre informazioni, ma l’architettura a V di 90° pare proprio l’unica cosa rimasta invariata… Uno sguardo all’unica immagine disponibile della Roamer ci permette notare un telaio inedito, belle ruote in lega ispirate a quelle della California 1400, al cui look si rifanno anche i nuovi cilindri. Rispetto alla gloriosa Nevada, cambia totalmente il design, più contemporaneo e rispettoso delle ultime tendenze made in USA, ma ci pare di poter anchedire che in generale le finiture mostrino un bel miglioramento. Al passo coi tempi l’elettronica, come fa presagire la ruota fonica sulla flangia del disco anteriore (certamente  ci sarà l’ABS, quindi, ma ci sbilanciamo dicendo che se la V7 attuale ha il controllo di trazione, anche sulle V9 non potrà mancare, visto anche un presumibile aumento delle prestazioni).
Sempre agli “States” guarda l’altra primizia by Moto Guzzi. Arriva infatti una bagger ispirata al concept MGX-21 visto allo scorso Eicma. La presentazione ufficiale sarà a Sturgis, ad agosto 2016, ma intanto al Salone di Milano ci sarà il debutto in pubblico. In Guzzi dicono che il passaggio da show bike a modello di serie è avvenuto senza compromessi. Vedremo.
La piattaforma V7 II rimane invece per due modelli che guardano alla tradizione mandelliana: la V7 Racer e la scrambler Stornello. Torna quindi un nome mitico, per una moto che recupera il nome, lo stile e la tecnica (colori, gomme tassellate e scarico alto) delle primissime moto italiane trasformate in scrambler negli anni '60 e '70, a partire dallo Stornello originale.
Concludiamo la sezione Guzzi anticipando che ci sarà un ampliamento della gamma di componenti speciali Moto Guzzi Garage.

Settant'anni di Vespa: un milione e mezzo di unità dal 2005 a oggi

Ormai è anche quasi banale dirlo: la Vespa è un mito, un’icona che da 70 anni rappresenta l’Italia nel Mondo. Certo, del modello originario oggi sopravvivono soprattutto il design e lo spirito, che caratterizzano anche gli ultimi modelli (946, Primavera, Sprint e le nuove GTS), ma una storia fatta di 70 anni di successi non può che essere adeguatamente sottolineata e celebrata. Dal 2005 ad oggi sono 1.500.000 le Vespa vendute nel mondo e si stima che nel 2015 se ne venderanno 166.000 (qui gli ultimi i dati di mercato italiani). Un'anteprima degli eventi che il Gruppo Piaggio ha progettato per i settant'anni di Vespa è rappresentata dalle versioni e colori speciali "Vespa Settantesimo" che vengono svelate a Eicma per due tra i più recenti modelli - la Primavera e la GTS - ma anche per un evergreen di casa Piaggio, la PX, in produzione sin dal 1977.

Aprilia: moto su misura da oltre 230 CV

Il Marchio di Noale è sinonimo di corse, di gare, di vittorie. Nel 2015 il palma res Aprilia, che già vantava 54 titoli iridati conquistati in vent'anni (28 dei quali da quando è entrata a far parte del Gruppo Piaggio) si è arricchito del doppio successo nei Piloti (con Lorenzo Savadori) e Costruttori nella classe Superstock 1000. La moto con cui ha vinto Lorenzo è la RSV4, una iper sportiva che sfoggia in bacheca 7 titoli mondiale SBK (mondiale piloti 2010 e 2012 con Biaggi e 2014 con Guintoli, più i titoli Costruttori 2010, ’12, ’13 e ’14), Per il 2016 l’ammiraglia racing veneta viene ancor più affinata ed è oggetto del progetto Aprilia Factory Works: la tecnologia Aprilia vincente nelle corse è ora disponibile a tutti. Aprilia Racing offre infatti, ai piloti professionisti come ai collezionisti o agli appassionati della domenica in pista, moto su misura sviluppate e messe a disposizione del Cliente in base alle sue esigenze e secondo i regolamenti dei campionati Superstock e SBK dei diversi Paesi, con differenti livelli di preparazione di ciclistica, elettronica e di motore che, nella massima configurazione, supera la soglia dei 230 CV di potenza.

Scooter Piaggio: focus sulle ruote alte, con Liberty e Medley

Lo scooter Piaggio per eccellenza, la Vespa, è ormai un marchio a se stante, ma ci sono altri mezzi made in Pontedera di grande successo. Ad esempio il Liberty, con quasi un milione di unità vendute. La versione 2016 ha un nuovo look (ma sempre riconoscibile come Liberty) e una nuova gamma di motori quattro tempi a iniezione elettronica (Piaggio iGet 50, 125 e 150 cc). Non manca l’ABS sulle versioni di oltre 50 cc. Sempre i motori iGet 125 e 150 cc (raffreddati a liquido e con dispositivo start & stop) equipaggiano il nuovo Medley. Questi motori sono più potenti di quelli che spingono il Liberty, ed è un bene, anche perché il nuovo scooter è più grande di quest’ultimo, andando a posizionarsi a metà strada tra lo scooter più amato… dai postini e il Beverly. Piaggio dichiara che il Medley si rivolge anche al pubblico maschile, mentre tra le caratteristiche più importanti si cita il vano sotto sella che, unico per la categoria, offre spazio per due caschi.

Piaggio Wi-Bike: la bicicletta elettrica di Pontedera diventa di serie

E per finire con le novità principali del Gruppo Piaggio, la eBike di Piaggio. Dopo la presentazione del prototipo al Salone dello scorso anno, debutta a EICMA 2015 nella sua versione di serie, si chiama Piaggio Wi-Bike, è offerta in quattro differenti step di allestimento, ed è interamente progettata e costruita da Piaggio in Italia. Sempre connessa al mondo via web, è il veicolo per la mobilità ecologica del futuro, collegato alla rete e agli smartphones per un'amplissima serie di servizi e utilizzi, dal fitness alla geolocalizzazione del veicolo.

Colaninno: "ci siamo dati la missione di pensare al futuro"

"Oggi il Gruppo Piaggio è la casa di marchi straordinari, ciascuno dei quali rappresentativo di un diverso modo di perseguire i massimi livelli di qualità e tecnologia" dichiara Roberto Colaninno, presidente e amministratore delegato del Gruppo. "Abbiamo la forza di un patrimonio di grandi brand, capaci di soddisfare tutti i segmenti del mercato e di aprire la strada anche a nuove categorie, forme ed aree di mobilità. E lanciando il nuovo programma “Piaggio Fast Forward” nel 130° anno di vita del Gruppo, ci siamo dati la missione di pensare al futuro, di progettare e realizzare soluzioni non solo di alto livello stilistico, ma anche tecnologicamente avanzatissime, finalizzate a migliorare sia il modo in cui le persone si muoveranno in futuro, sia la loro qualità della vita”. 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA