SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Gli speciali di Motociclismo - giugno/luglio 2008

“Monnezza a chi?” è lo slogan che campeggia sui manifesti con cui la Regione Campania intende risollevare l’immagine di Napoli. Dietro lo slogan, le immagini da cartolina ...

Editoriale



Non è un paese per pigri


“Monnezza a chi?” è lo slogan che campeggia sui manifesti con cui la Regione Campania intende risollevare l’immagine di Napoli. Dietro lo slogan, le immagini da cartolina (a fianco Piazza del Plebiscito) di luoghi per cui fino a ieri era nota la città e che devono “vincere” su quelle che, nelle ultime settimane, hanno fatto il giro del mondo: cumuli di rifiuti accatastati nelle vie del centro… Lo scandalo dei rifiuti è solo uno dei tanti che sta minando la credibilità, non solo turistica, dell’Italia: c’è anche quello del Brunello annacquato, della mozzarella alla diossina, delle spiagge della vergogna, dichiarate off limits dalla Commissione UE perché inquinate o invase dal cemento (300 su un totale di 313 casi in tutta Europa). Se aggiungiamo il folclore mediatico che sta montando il dramma e l’incapacità cronica dell’Italia a vendere le sue bellezze (o a venderle troppo care!), si arriva a dire che l’immagine Belpaese è ai minimi storici. E non sorprende che la Cina ci abbia superato nei ricavi turistici. Per fortuna c’è chi, come l’ex assessore alla cultura di Milano, Vittorio Sgarbi, dichiara (ad una conferenza organizzata dal FAI - Fondo per l’Ambiente Italiano per presentare il 4° censimento Nazionale de “ I luoghi del cuore, a cui Motociclismo ha partecipato - ”, www.iluoghidelcuore.it) che non è solo un problema di cattiva amministrazione, ma anche di mancanza di sensibilità al bello. Anche se l’Italia ne ha così tanto. Basti un dato: il 60% del patrimonio mondiale si trova entro i confini dello Stivale (che è primo in classifica anche per il numero dei beni riconosciuti dall’Unesco). Bisogna imparare a riconoscere il bello che ci circonda e che è troppo spesso oscurato da indicibili brutture: ci è richiesto uno sforzo intellettuale non indifferente per cercare di cogliere il genius loci dei posti che andiamo a visitare, perché distratti da quelli che Pasolini chiamava i “corpi estranei” (interventi urbanistici senza senso e, aggiungiamo, parcheggi, costruzioni incompiute, ecc). È quello che abbiamo tentato di fare in questo Speciale, andando a cercare per ogni luogo toccato un tema in grado di rivelarne significati più o meno evidenti, più o meno scontati: arte, artigianato, vino e cucina (come si può evitarle parlando d’Italia), ma anche jazz, butteri, trabocchi, cercatori d’oro. Del resto, noi motociclisti, abbiamo un’arma in più per scovare la bellezza (ed evitare la “monnezza”): il mezzo che usiamo, che ci consente di percorrere strade secondarie che raggiungono luoghi lontani, dalla folla e dall’ovvio.

Sommario


Rubriche
3
Editoriale
6
Libri
10
Siti
12
Eventi
14
Vetrina
Istruzioni per l’uso

16
Guida sicura in viaggio
20
Pronto soccorso vacanze
26
Pneumatici: la gomma per macinare km
Itinerari

» Nord Italia
34 TRENTINO
Expo on the road
48 VENETO
Da Canova a Scarpa
58 PIEMONTE
I cercatori d’oro della Bassa
68 LIGURIA
Sulle tracce di Ilaria
» Centro Italia
80 TOSCANA
Le fattorie dei butteri
92 LAZIO
Le minicapitali dell’arte
102 MARCHE
Curve & Gourmet
118 ABRUZZO
La costa dei trabocchi
» Sud Italia
130 CAMPANIA
I vitigni irpini
140 PUGLIA
Mistero nel Tavoliere
154 SARDEGNA
Festival del jazz
168 SICILIA
Parco delle Madonie
Pagine utili

182
Gli hotel per motociclisti
186
Muoversi per isole
190
Tour Operator

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA