Giornata di test persa per la Superbike. La pioggia rovina il day 1

Il primo giorno di test ufficiale della Superbike, a Jerez, termina con un nulla di fatto. Il maltempo non ha dato tregua e nessun team delle derivate di serie ha potuto lavorare sulla moto. In pista, per pochi giri, sono Bradl con la MotoGP Honda e Leonardo Taccini con la Kawasaki Supersport

1/10

Il Campionato del Mondo Superbike torna in pista: piloti e team saranno a Jerez fino a domani (dalle 10 alle 18), per due giorni di test al Circuito de Jerez. Tra i cordoli tutti i piloti SBK, ma anche qualche “intruso” dalla MotoGP. Con i prototipi Ducati e Honda gireranno infatti i collaudatori del Motomondiale, Pirro e Bradl, mentre Zarco, unico ufficiale, sarà in pista con la Panigale V4 S. Grande attesa per vedere nuovamente in azione (e capire il potenziale) la nuova Ninja di Rea e Lowes, ma gli occhi sono puntati anche sull’esordio in Superbike di Tito Rabat e sul passaggio di Davies nel team satellite Ducati.

Purtroppo, la prima giornata si è conclusa con un nulla di fatto: hanno girato, per poche tornate, solo Bradl e Taccini (Kawasaki Supersport). La pioggia e il forte vento hanno dunque rovinato il lavoro di tutti, obbligando i team a sperare nell’arrivo del sole per il day 2.

  • Stefan Bradl, Honda MotoGP - 1’57”845
  • Leonardo Taccini, Kawasaki SSP - 2’08”042

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA