di Nicolas Patrini - 20 maggio 2019

Gioco di squadra Ducati a Le Mans

Le dichiarazioni di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci dopo l’ottima prestazione nel GP di Francia. I piloti Ducati sono soddisfatti del lavoro svolto in ottica campionato e per la gestione della gara
In Francia, Ducati ha mostrato come il gioco squadra e il gruppo vada oltre ai singoli. Se Marc Marquez non è in fuga iridata dopo l’ennesimo trionfo in gara è grazie ad Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci; il primo autore di una prova maiuscola in un fine settimana non perfetto, il secondo bravo a lottare con il compagno di scuderia senza farsi trascinare dall’enfasi che avrebbe potuto portare all’errore.

Desmodovi, partito bene, ha perso subito alcune posizioni a causa di un contatto di gara. Ricucire il gap da Marquez era improbabile, ma il recupero gli ha permesso di portare a casa punti essenziali in ottica campionato. Anche Petrucci, dal canto, suo ha fatto una grande gara, dopo essere partito dalla seconda casella: perso terreno, ha tenuto fino a ricucire nella battaglia per il podio. Con Dovizioso, Petrux ha dato vita a una spettacolare e corretta battaglia: traiettorie incrociate, sorpassi e mai una manovra azzardata. Ecco cosa hanno dichiarato gli ufficiali di Borgo Panigale.

Dovizioso: “Sono soddisfatto del risultato. Un GP molto difficile, ma che abbiamo messo sulla giusta strada. Detto questo, dobbiamo restare concentrati per migliorare se vogliamo lottare veramente con Marquez. Non ho potuto tenere il miglior ritmo per tutta la gara, la gomma dietro era molto consumata e alla fine ho dovuto anche difendermi da Danilo. Non sono sorpreso del suo rendimento, lo conosco bene e so quanto è forte. Abbiamo ottenuto il meglio possibile e il Mondiale resta aperto”.

Petrucci: “È stata una bellissima gara. Sono veramente felice di tornare sul podio giusto un anno dopo (Petrucci fece secondo a Le Mans nel 2018 con il team Pramac). Nelle ultime gare sono stato abbastanza efficace, ma dovevo migliorare in qualifica. Questa volta, invece, ho iniziato la gara dalla prima fila e questo ha fatto la differenza. La battaglia con Andrea è stata molto esaltante, ma era troppo forte in frenata. Non riuscivo a passarlo e non ha senso rischiare così tanto con un compagno di squadra. Due piloti sul podio sono un grande risultato per tutto il team”.

Cliccate qui per la classifica di campionato; sotto, invece, trovate le foto più belle del GP di Le Mans.
1/27 MotoGP 2019, Le Mans
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli