SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa

Gilera Runner VXR 200 e VX 125

Per piegare di brutto!

Com'è




I nuovi Runner 125 e 200 montano pimpanti motori a 4T capaci di soddisfare sia nel tragitto casa-ufficio sia sul misto. Sono ottime le doti del telaio, dei freni e delle sospensioni. Migliorabile invece il comfort di marcia, soprattutto in coppia. Però che pieghe ragazzi!

La versione più ricca dell’attuale gamma è lo sportivo VXR 200 col nuovo motore LEADER
(Low Emission ADvanced Engine Range), cui si affianca il VX 125. Entrambi sono a 4T.
Completa la gamma i piccoli 50 cc 2T (PureJet a iniezione e SP a carburatore).
Sparisce così dai listini il 180 cc 2T per ovvi motivi di consumo, rumorosità, inquinamento
.

Il design è filante, sportivo e compatto. Le carene sono fatte bene ma qualche scricchiolio di troppo denuncia accoppiamenti perfettibili. Anche gli adesivi dopo pochi chilometri si scollanno dagli angoli.
Le frecce anteriori sono integrate molto bene nella linea. Oltretutto, grazie alla copertura in plastica trasparente (è il bulbo della lampadina ad essere arancione), risultano praticamente invisibili quando sono spente.


Tecnica


E’ ricca di importanti novità questa versione al top.
Carene, ruote e telaio sono completamente rinnovati
.
La prima cosa sono le ruote più grandi: ora sono da 14 pollici davanti e da 13 dietro (prima erano entrambe da 12”), segno di un importante lavoro a livello di ciclistica.

I bellissimi cerchi calzano gomme Pirelli EVO dall’impronta sportiva nelle misure di 120/70 e 140/70, rispettivamente all’anteriore e al posteriore.
Rassicurante la forcella da 35 mm di diametro, anch’essa nuova, che pur non essendo rovesciata appare piacevole e sportiva.

Dietro si ritrova il doppio ammortizzatore idraulico accoppiato al forcellone monobraccio e al motore oscillante.

La strumentazione è essenziale ma completa.
Segue lo schema che va ormai per la maggiore, cioè grande contagiri analogico affiancato da un display a cristalli liquidi che indica velocità, livello carburante, temperatura liquido di raffreddamento, orologio, contachilometri totale e parziale.
Le classiche spie di frecce, riserva, temperatura olio, anabbaglianti ed abbaglianti si trovano alla sinistra del contagiri.
Ottima la visibilità offerta dagli specchietti
.

Come va





Chiudiamo la visiera e via. Ci aspettano lunghi tratti di città, strade collinari e anche autostrada. Ma non disdegneremo una puntatina sul circuito di Castelletto di Branduzzo.

La seduta riservata al pilota è ampia, al contrario di quella del passeggero, e l’imbottitura rigida va a discapito della comodità sulle percorrenze medio-lunghe.
La posizione di guida regala un’ottima padronanza ed è subito avvertibile la leggerezza del mezzo (136,2 kg rilevati) che rende immediata ogni manovra.
Le sospensioni sono molto rigide è il confort può risentirne parecchio in città
.

Busto, spalle e casco sono esposti all’aria. Ma percorrenze nell’ordine del centinaio di km non creano problemi anche grazie alle vibrazioni quasi assenti. Veramente apprezzabile la precisione nell’affrontare i lunghi curvoni alla massima velocità, senza scomporsi minimamente.
In collina (o su qualunque altro tragitto ricco di curve a medio-corto raggio) il Runner sembra una moto sportiva tanta è la sensazione di solidità della struttura.

Ottimi i freni sia per modulabilità sia per potenza e si possono tirare “staccatone” motociclistiche anche fin dentro la curva.

Le pieghe, grazie anche ai Pirelli  EVO di primo equipaggiamento, raggiungono elevatissimi angoli e c’è la sensazione che possa fare addirittura di più!
Il consumo medio con una guida spigliata si attesta attorno ai 23 km\l
.
Il Runner VXR 200 è disponibile in quattro varianti cromatiche a 3.890 indicativo chiavi in mano. Il 125 costa circa 250 euro in meno.

In sintesi





LA SCHEDA


Gilera Runner VXR 200 (Gilera Runner VX125)

Motore
: a 4 tempi, monocilindrico, alesaggio per corsa 72x48,6 (57x48,6) mm, cilindrata 198 (124) cc, rapporto di compressione 11:1 (11,5:1), distribuzione monoalbero a camme in testa con comando a catena, 4 valvole, lubrificazione a carter umido con pompa a lobi (capacità coppa 1,0 litri), raffreddamento a liquido, potenza max 19 CV a 8.750 giri, coppia max 1,7 kgm a 7.250 giri (15 CV a 9.750 giri, coppia max 1,2 kgm a 8.000).
Alimentazione
: carburatore Keihin CVK-30, diametro 30 mm; capacità serbatoio carburante 8,5 litri compresa la riserva di 1,7 litri. Trasmissione: primaria a cinghia trapezioidale, rapporto da 2,7 a 0,8; finale a ingranaggi, rapporto 10,38. Cambio: variatore automatico di velocità CVT con asservitore di coppia.
Ruote
: cerchi in lega leggera, anteriore 3,00x14”, posteriore 3,50x13”; pneumatici tubeless, anteriore 120/70-14, posteriore 140/60-13. Freni: anteriore a disco da 240 mm con pinza a doppio pistoncino; posteriore a disco da 220 mm con pinza a doppio pistoncino.
Dimensioni (in mm) e peso
: lunghezza 1.840, larghezza 750, altezza 1.260, interasse 1.340, altezza sella 815, peso a vuoto 129 kg. Prestazioni: velocità max 108 km/h (120 km/h).

Dati anagrafici Costruttore
: Piaggio S.p.a., v.le R. Piaggio 23, 56025 Pontedera (PI), tel. 058-272111, fax. 058-272344, n° verde 800-818298; www.gilera.com.
Gamma colori: rosso, giallo, grigio, nero, replica “squadra corse”. Garanzia: 2 anni con chilometraggio illimitato.
Prezzo:
3.890 (3.649) euro, indicativo chiavi in mano.
Optional e prezzi (euro, Iva inclusa)
: bauletto nero 28 lt (105); bauletto verniciato 28 lt (130); parabrezza (100); casco “Runner” (140); antifurto meccanico (76);
allarme elettronico “E-Lux” (148,5); allarme (117,9).

Il banco





Le curve di potenza e coppia sono senza flessioni, tranne quella del 125 cc quando arriva intorno ai 4.000 giri. Entrambi i motori danno il meglio agli alti regimi dove, dopo aver raggiunto il picco di potenza massima, allungano fino a 9.750 giri (il 200) e 9.500 giri (il 125).
Anche se alimentati a carburatore riescono a rientrare nei limiti dell’omologazione Euro 2.
Il “gap” di potenza massima è di quasi 6 CV, una differenza importante.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA