SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Follie stunt thailandesi: per lo show basta poco

Un motorino, due ragazzi e tanto talento. Ma anche incoscienza, zero protezioni, esibizionismo un po’ malsano. La cultura motociclistica è andata avanti, guidare bene non è più l’unica cosa che deve contare per il vero biker

Follie stunt thailandesi: per lo show basta poco

Ma quale Chris Pfeiffer, ma quale Jorian Ponomareff, ma quale Rok Bagoros o Arunas Gibieza… Ma quali moto super preparate, sponsor, spettacoli organizzati in ogni minimo dettaglio, abbigliamento dedicato, coreografie, pubblico adorante… In Thailandia sugli stunt riding show la pensano diversamente. Alla fine basta il primo mezzo che capita e il talento acrobatico di due ragazzi che ci sanno veramente fare filmato dal solito amico compiacente. Niente male i loro tricks, ma sulle condizioni di sicurezza e legalità ci sarebbe parecchio da discutere: tutto su strade aperte al traffico, tutto senza casco, a piedi praticamente nudi e con un sacco di pelle scoperta… Vengono i brividi al solo pensiero di un errore. Ma i ragazzi sono bravi e di errori non ne fanno. Per quel che ne sappiamo, però, questo potrebbe essere il video buono, ma se ce ne fossero altri con i “fail”? D’altronde sarebbero cose normalissime, che capitano spesso quando si guida sfidando le leggi dell’equilibrio e anche un po’ la sorte. Succede anche ai professionisti, ecco un esempio di trick mal riuscito e un altro dove per poco non è finito tutto in tragedia.

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA