Determinazione FMI: nell'enduro la targa ci vuole

La Federazione Motociclistica Italiana riscrive il regolamento Enduro e stabilisce una volta per tutte che la targa sulle moto in gara deve esserci, originale e ben visibile. Valida la copia solo in caso di denuncia di smarrimento

Determinazione fmi: nell'enduro la targa ci vuole

Quella della targa sulle moto da fuoristrada è un’annosa questione. Come su tutte le moto omologate andrebbe ovviamente esposta in formato originale. Peccato che la pratica dell’off road preveda la non remota possibilità di cadute, contatti con rami o pietre, tutte quelle cose che possono insomma capitare quando si va per boschi e mulattiere e specialmente durante le competizioni. Quindi non è raro il caso di rotture del porta targa con smarrimento della stessa. Ecco perché da sempre i fuori stradisti usano repliche della targa, oppure se la portano nello zaino. Pratica comprensibile, ma che non sempre è tollerata dai solerti funzionari delle Forze dell’Ordine. Cliccando qui potete leggere l’articolo che parla di uno degli ultimi e più eclatanti episodi, mentre questo link vi porta ad un altro nostro articolo riguardante una pronuncia di un Giudice di Pace sempre in tema di targhe sulle moto da fuoristrada.

 

Comunque è chiaro come la situazione sia confusa. Ora ci pensa la Federazione Motociclistica Italiana a fare un po’ di luce sull’argomento, modificando un articolo del Regolamento Enduro 2012 (Annesso III – Parte Prima Norme Generali) proprio laddove si parla di targhe.

 

In particolare, La Commissione Sportiva Nazionale della FMI rilascia la Determinazione CSN 8-2012, tramite la quale modifica l'Articolo 7 - comma 7,3 che viene rescritto così:

 

"Il motociclo deve essere obbligatoriamente munito di targa originale fissata in modo permanente per tutta la manifestazione. La violazione comporta l'esclusione. E' autorizzata la partecipazione di motocicli che non siano provvisti di targa originale solamente dopo che sia stata presentata una valida denuncia di smarrimento in originale e che sia stato montato sul motociclo una riproduzione della targa con dimensioni pari a quella autentica".

 

Si parla di enduro, ma ricordiamo che le discipline fuoristradistiche che si praticano con moto targate comprendono anche il trial e i rally raid. Dobbiamo aspettarci altri pronunciamenti o questa modifica del Regolamento Enduro fa “giurisprudenza” anche per le altre discipline?

 

Per gli sportivi e gli appassionati, almeno questo è un punto fermo. In attesa che veda la luce la tanto attesa Legge sul Fuoristrada, che disciplinerebbe in modo chiaro tutti gli aspetti dell’uso dei mezzi a motore in terreni e strade off road, quindi anche in caso di attività sportiva, e che langue in parlamento da 8 anni. Proprio oggi sarà finalmente calendarizzata la discussione in aula al Senato. Su questo argomento torneremo presto, con un riassunto dei contenuti della legge e la cronistoria del suo iter parlamentare.

 

www.federmoto.it

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA