Statistiche web
07 July 2010

Five Lands Tour 2010: l’evento Harley-Davidson dell’anno curato dal Portofino Coast Chapter

Grande successo per la nona edizione del Five Lands Tour, uno dei maggiori eventi H-D - Foto di Enrico Pergo

Five lands tour 2010: l’evento harley-davidson dell’anno curato dal portofino coast chapter

foto di Enrico Perego e Stefania Conserva

 

Sestri Levante (GENOVA) 7 luglio 2010 – Si è tenuto lo scorso fine settimana, fra il 2 e il 4 di luglio, il Five Lands Tour uno di più grandi eventi dell’anno dedicati al mondo delle Harley-Davidson e organizzato dal “dealer” Harley-Davidson Portofino di Marco Ivaldi, in collaborazione il Portofino Coast Chapter H.O.G. Quello del 2010 era la nona edizione e come ogni anno faceva base a Riva Trigoso, la frazione di Sestri Levante da dove è partito consueto itinerario verso le Cinque Terre. Ce lo racconta Enrico Perego Editor Portofino Coast Chapter: “È stato un successo oltre ogni aspettativa, oltre ‘millemila’ americanissime Harley-Davidson sono arrivate in Riviera con tanti amici che, in modo particolare in questa edizione, non si sono negati il divertimento per la festa comune del Club. Sono stati tre giorni intensi e a tratti molto impegnativi, la spiaggia e la battigia sono state prese d’assalto dai proprietari delle Harley-Davidson, solleticati dalla voglia di mare in questo torrido week-end estivo con temperature da record. L’evento del Portofino Coast Chapter è fondamentalmente una festa per tutti, il concerto che rappresenta l’apice della manifestazione ha catalizzato l’intero borgo marinaro e ha regalato emozioni musicali senza pari. È stata anche straordinaria la partecipazione ai tour guidati nel parco delle Cinque Terre e dell’entroterra ligure; per molti percorrere queste strade con la propria Harley è un piacere che si ricorda per tutta la vita. Numeri alla mano, erano circa 600 le motociclette che hanno occupato pacificamente Riva Trigoso nel Comune di Sestri Levante, Ente a cui va il ringraziamento più sentito per l’opportunità che ci ha offerto. Un’area altrimenti pedonale è stata adibita alla sosta ed all’esposizione dei mezzi, tutti perfettamente ordinati ed allineati e forniti di un apposito sottocavalletto salvaselciato. Era bello vedere turisti e locali ammirare e contemplare questo spettacolo di luccichii e grazia. L’atmosfera particolare che si può trovare in questa occasione del Portofino Coast Chapter è sorprendente; la semplicità della formula proposta fa si che ognuno trovi la sua dimensione e la possibilità di divertirsi con molta naturalezza. Fra i protagonisti dell’evento mi preme citare tre personaggi, Giuseppe, Ettore e Roberto: amici nostri che hanno veramente due cilindri nel Cuore ed in testa tante tantissime storie e pensieri da scrivere e da mostrare su riviste e siti internet. La gioia più grande è comunque nostra, ossia di quelli che oggi sono orgoglioso di rappresentare: dei sessanta, tra ragazzi e ragazze, che con il loro impegno hanno reso possibile tutto questo. Soci del club, o meglio amici che credono saldamente nel valore del rispetto reciproco e dedicano tutti se stessi, con passione in ciò che fanno e che amano, la bicilindrica di Milwaukee e il nostro chapter. Molti e molte di loro sono da poco nel gruppo ma entusiasti allo stesso modo di chi lo è da sempre! Per chi era presente le parole commosse del nostro presidente, nel tradizionale breve discorso di presentazione dei nuovi iscritti, hanno colpito nel segno: siamo fortunati ad avere questa passione e siamo fortunati a condividerla nel Portofino Coast Chapter; uno dei gruppi Harley-Davidson più virtuosi ed amati d’Italia. Probabilmente dopo diverse edizioni di questo nostro evento in questo splendido borgo di pescatori diventa naturale sentirsi di casa, non è difficile ricevere l’offerta di un buon caffè dai residenti e proprietari delle tipiche abitazioni fronte mare. Qualche quintale di trofie al pesto e qualche tonnellata di cozze alla marinara hanno permesso di sostare un po’ di più a tavola, alla cena sotto le stelle organizzata in collaborazione con l’associazione Onlus del Bagnun, che si rifà all’omonimo piatto tradizionale ligure. Il prosieguo e la musica hanno reso per tutti la notte del sabato davvero speciale; in tanti hanno tirato l’alba sorseggiando un ottimo cocktail sulla spiaggia del “Bunker”, tra lo stupore dei pescatori in partenza alle prime ore del mattino. Anche noi come loro siamo abituati alle partenze, spesso per luoghi diversi e lontani da quelli in cui viviamo e sempre in sella alle Harley. Questo è lo spirito con cui le 600 bicilindriche statunitensi sono giunte, anche da molto lontano, sin qui a Sestri per partecipare al Five Lands. L’appuntamento è per la prossima edizione del Five Lands Tour del Portofino Coast Chapter, che si terrà l’anno prossimo: sarà la decima e ci sarà ancora di più da divertirsi.

A Proxima… - Alla prossima in genovese n.d.r. -.

 

Nella gallery le foto di alcuni dei protagonisti del Five Lands Tour 2010

© RIPRODUZIONE RISERVATA