Il figlio di Troy Bayliss correrà con la Ducati del team Barni nel 2022

Oli Bayliss seguirà i passi compiuti da suo padre, Troy, e l’anno prossimo gareggerà in un Campionato del Mondo insieme a Ducati. Classe 2003, Oli sarà in sella alla Supersport del team Barni Racing

1/2

Tra le notizie interessanti che riguardano il paddock del 2022 c’è quella che riguarda il figlio di Troy Bayliss: Oli, nel 2022, passerà al Campionato del Mondo FIM Supersport con il Barni Racing Team riportando così il nome di famiglia in un Campionato del Mondo. Il 18enne australiano difenderà i colori del team italiano, che estenderà la propria presenza all’interno del paddock partecipando anche al WorldSSP: per la prima volta il Barni Racing Team sarà impegnato in due Campionati mondiali.

Il pilota, classe 2003, nel 2017 e nel 2018 Oli ha gareggiato nella Supersport 300 australiana, dove in entrambe le stagioni ha portato a casa il quarto posto finale prima di passare nel 2019 alla Supersport 600, categoria in cui ha vinto a Phillip Island. Quest’anno ha invece gareggiato nella classe Superbike, vincendo la sua prima gara a Darwin.

Oli Bayliss:“Sono davvero felice di annunciare che correrò con il Barni Racing Team nel Campionato del Mondo Supersport in sella alla Ducati Panigale V2. Ho terminato il mio percorso scolastico, questo significa che adesso posso concentrarmi unicamente sul correre in moto e sugli allenamenti”.

Troy Bayliss: “Oli è cresciuto intorno alle competizioni, per lui il 2021 è stato il primo anno in sella alla Ducati V4 R nell’ASBK in cui ha vinto a Darwin in anticipo rispetto a quanto pensavamo. Penso che il passaggio al Barni Racing Team rappresenti una grande opportunità, spero che si diverta tanto con il due cilindri a V come ho fatto io”.

Il Team Principal del Barni Racing Team, Marco Barnabò, ha detto: “Nel 2022 vogliamo concentrarci su giovani talenti che possano ‘viaggiare’ insieme a noi per un certo periodo. Vogliamo aiutare i giovani piloti a essere in futuro i prossimi campioni del mondo sia in Supersport che in Superbike. Ecco perché quando è emersa l’opportunità di firmare Oli per il Campionato del Mondo Supersport, abbiamo deciso immediatamente di chiudere l’accordo con Ducati. Luca Bernardi ha 20 anni, Oli ne ha 18. Non abbiamo mai avuto un team così giovane ma penso che sia il momento giusto per questa scelta. Per la prima volta, saremo in pista con due moto sia nel WorldSSP che nel WorldSBK e all’inizio non ci concentremo sui risultati ma solo sulla crescita di questi due giovani piloti. Siamo stati il primo team a credere di riportare Ducati in Supersport con la Panigale V2 e siamo molto orgogliosi di veder crescere l’interesse intorno a questa moto e a questo Campionato”.

Paolo Ciabatti, Direttore Sportivo Ducati Corse: “Siamo molto felici ed entusiasti di avere con noi Oli l’anno prossimo all’esordio nel World Supersport con la nuova Panigale V2 e il Barni Racing Team! La famiglia Bayliss e Ducati hanno sempre avuto un grande legame e di recente abbiamo lanciato la versione speciale V2 Bayliss Replica per celebrare il primo titolo mondiale di Troy conquistato insieme a Ducati 20 anni fa. Ora la tradizione continua con Oli, siamo davvero felici”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA