di Luca Cantoni
08 February 2015

Moto3: i top team KTM e Honda affilano le armi ad Almeria

Al termine della due giorni di test privati svolta sul circuito spagnolo, i piloti del team Sky Racing VR 46 (Fenati e Migno) hanno dichiarato di aver già raggiunto un buon livello di confidenza con le nuove KTM 2015. I due alfieri italiani hanno condiviso la pista con le KTM del Team Ajo e con le Honda Estrella Galicia 0,0

Moto3: i top team ktm e honda affilano le armi ad almeria

Per  lo Sky Racing Team VR46 (squadra capitanata da Valentino Rossi ed alla seconda stagione nella Classe cadetta dei GP), segnali positivi sono giunti dalla due giorni di test privati disputata sul circuito di Almeria. Sul tracciato andaluso, i piloti del Team (il riconfermato Romano Fenati e la "new entry" Andrea Migno) hanno trovato una buona confidenza con le KTM in configurazione 2015. I due giovani italiani hanno condiviso la pista con gli alfieri del Red Bull KTM Ajo (Brad Binder, Karel Hanika e Miguel Oliveira) e con quelli dell'Estrella Galicia 0,0 (Fabio Quartararo ed Jorge Navarro). Le Squadre torneranno in pista lunedì, dove si uniranno al resto degli equipaggi per disputare i test ufficiali di Valencia.

 

Fenati e migno in crescita

Dopo l'infortunio alla clavicola, subito a novembre nel corso di un allenamento col motard sulla pista di Montesampolo, Romano Fenati sembra essersi completamente ristabilito. Il pilota marchigiano è infatti apparso in ottime condizioni fisiche ed ha dimostrato di essere perfettamente a suo agio con la sua KTM RC 250 GP. Dopo le ottime prestazioni mostrate nel 2014 (con quattro vittorie conquistate e la quinta posizione finale in campionato), Fenati punterà senza mezzi termini alla conquista del Titolo Iridato 2015. Sulla buona strada anche Andrea Migno (che è solito allenarsi al Ranch di Valentino Rossi, come potete vedere qui), il quale si sta abituando alla guida della moto austriaca dopo aver disputato la seconda metà della stagione passata in sella alla Mahindra (monocilindrica con cui correrà invece Francesco Bagnaia). Nonostante qualche difficoltà di adattamento incontrata nella prima giornata di test, il nuovo acquisto dello Sky Racing Team VR46 non si è perso d'animo ed ha concluso in crescita la sua prima uscita stagionale.

 

Pablo nieto (team manager sky vr46): "contento del lavoro svolto"

“Sono molto contento del lavoro che abbiamo svolto in questi due giorni di test. Con i piloti e l'intero Team abbiamo intrapreso una buona linea di lavoro e questo è importantissimo. Romano si è sentito subito a suo agio con la moto nuova e questo è un segnale incoraggiante, considerando che siamo solo all’inizio della stagione. Fisicamente sta bene, ha ancora un po’ di dolore alla spalla ma questo è normale, dopo due mesi di assenza dalle piste. Migno ha faticato un po’ all’inizio a causa del forte vento, ma ha avuto una crescita incredibile tra il primo e il secondo giorno e ha chiuso questi test girando molto forte. Il bilancio è dunque molto positivo per entrambi i nostri ragazzi”.

 

Romano fenati:  "sensazioni positive, fisicamente sto bene"

“E’ stata una due giorni di test molto positiva perché abbiamo acquisito dei dati importanti, fatto molte prove sulla messa a punto della moto e questo ci sarà sicuramente di aiuto in vista dei test ufficiali della prossima settimana a Valencia. Fisicamente mi sento bene, ormai ho recuperato quasi totalmente dall’infortunio. Ho avuto sensazioni davvero positive al mio ritorno in sella, posso dirmi soddisfatto”.

 

Andrea migno: "buon debutto, speriamo di continuare così"

"Mi sono trovato bene con la squadra e con la moto, che secondo me ha un bel potenziale. Sono stati due giorni di test produttivi. Romano mi ha aiutato molto nella guida, abbiamo girato insieme e quindi siamo soddisfatti. Il bilancio di questa mia prima uscita con lo Sky Racing Team è senz’altro positivo. Siamo sulla buona strada e speriamo di continuare così”.  

 

Estrella galicia 0,0 e red bull ktm ajo: prove di setup

Nella due giorni andalusa, hanno lavorato parecchio anche Red Bull KTM Ajo (Squadra ufficiale del Colosso di Mattighofen, che nel 2014 è stata in corsa fino all'ultima gara per la conquista del titolo con Miller) ed Estrella Galicia 0,0 (che nella scorsa stagione ha invece portato Alex Marquez sul tetto del Mondo). Il Team spagnolo si è concentrato sull'adattamento dei suoi due piloti - Jorge Navarro e Fabio Quartararo - alle NSF250RW del Colosso di Tokyo. Quartararo, al debutto nel Mondiale dopo aver conquistato i titoli Moto3 del CEV nel 2013 e 2014 (e considerato da molti un baby fenomeno), ha incontrato qualche difficoltà a causa del vento presente ad Almeria durante il primo giorno. Scomparso quest'ultimo, il francese ha potuto lavorare intensamente, focalizzandosi sulla ricerca di un buon assetto di base. Navarro ha invece preso confidenza con la moto testando gomme nuove ed usate ed incappando in una caduta priva di conseguenze. Anche la Squadra capitanata dal finlandese Aki Ajo si è concentrata sulla sgrossatura della rinnovata KTM RC 250 R 2015, con i nuovi arrivi Oliveira e Binder e con il riconfermato Karel Hanika.

 

Fabio quartararo: "moto simile a quella che utilizzavo nel cev"

"Nella prima giornata di test abbiamo avuto qualche problema, a causa del forte vento presente sulla pista di Almeria. Nella secondo giorno, cessato quest'ultimo, siamo riusciti a lavorare in maniera più proficua, dedicandoci alla ricerca di un setup che ci garantisse buone sensazioni in sella. La NSF250RW è molto simile alla moto che ho guidato lo scorso anno nel CEV, ora però mi trovo a dover fronteggiare piloti più forti e veloci, che sfruttano meglio la pista".

 

Jorge navarro: "ho fatto poche modifiche alla moto"

"Questi giorni sono stati utili - tanto a me quanto alla mia squadra - per conoscere la mia nuova moto. Dato che non avevo mai girato ad Almeria, mi sono dapprima dedicato alla conoscenza del circuito, per poi andare ad intervenire sulla mia Honda. Ho provato alcune modifiche ed ho testato l'NSF250RW con gomme usate. Infine ho montato pneumatici nuovi ed ho spinto di più, finchè non ho fatto una scivolata innocua". 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA