Evoke 6061, elettrica da 470 km di autonomia (e 15’ di ricarica)

È spinta da un motore elettrico da 120 kW (160 CV e 272 Nm di coppia) alimentato da una batteria da 24,8 kWh. In città l’autonomia di avvicina ai 500 km e bastano 15 minuti di ricarica per raggiungere l’80% “del pieno”. Elevato il prezzo della Evoke 6061

1/10

Evoke 6061

Inutile girarci intorno, attualmente i più grandi limiti delle moto elettriche sono il prezzo, l’autonomia e i tempi di ricarica. Mentre sul primo punto le case ancora non riescono a commercializzare prodotti di fascia di prezzo medio-bassa, per il secondo e il terzo qualcosa si muove… Evoke Motorcycles, produttore cinese con sede a Pechino, ha svelato la 6061, una nuova cruiser elettrica molto interessante dal punto di vista di autonomia e tempi di ricarica.

6061 è equipaggiata con un motore elettrico da 120 kW, in grado di erogare una potenza massima di 160 CV ed con una coppia di 272 Nm, alimentato da una batteria da 24,8 kWh. A detta della Casa questa combinazione permette alla moto di raggiungere una velocità massima di 225 km/h e di avere un’autonomia di 470 km in città e 265 km in autostrada. Particolarità della Evoke 6061 è inoltre la possibilità di ricaricare l’80% della batteria in soli 15 minuti se collegata a una stazione di ricarica rapida di livello 3.

1/10

Evoke 6061

Esteticamente la 6061 si presenta come una moto elettrica dallo stile pulito e dal profilo laterale “convenzionale”. Tutti i componenti, il motore e la batteria sono montati direttamente sul telaio a doppia piastra. Questa cruiser elettrica monta pneumatici da 200/55-17 al posteriore e 140/70-17 all’anteriore.

Come dicevamo, il tasto dolento rimane il prezzo, che dovrebbe aggirarsi intorno ai 24.000 dollari, ovvero circa 20.200 euro al cambio attuale.

1/10

Evoke 6061

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA