European Classic Series: la quarta stagione al via al Paul Ricard

Sul circuito francese situato a Le Castellet si correrà la prima gara del campionato europeo di endurance riservato alle moto storiche. Il primo dei tre appuntamenti in pista è fissato per il week end del prossimo 15 aprile e sono previste alcune modifiche al regolamento. Tutte le info e gli appuntamenti dell’ECS
 

Il Campionato

Per il terzo anno consecutivo l’avvio dell’European Classic Series (qui una rassegna di foto della stagione 2015) si terrà al Paul Ricard. Le tre gare in programma (Paul Ricard - Spa Francorchamps - Motorland Aragon) si svilupperanno sull’arco di quattro ore e vi parteciperanno le moto appartenenti a quattro diverse categorie. All’interno delle diverse classi ci sarà la novità della distinzione fra piloti in base alla loro carriera, come spiegato poco più sotto. Nel 2016 le categorie in gara saranno quindi suddivise in base a cilindrata, livello di preparazione, data di produzione ed esperienza dei piloti della squadra.
  • Maxi Classic, per moto prodotte prima del 31 dicembre 1982
  • Classic, per moto prodotte prima del 21 dicembre 1981
  • 750, per moto prodotte prima del 21 dicembre 1981
  • 750TT, per moto prodotte fino al 31 dicembre 1985

Al via la quarta stagione: ecco le novità

Resta invariata la formula del campionato ma quest’anno cambiano alcune regole, soprattutto per andare incontro alle esigenze delle tante squadre composte da non professionisti. Con le nuove norme i piloti verranno suddivisi e “catalogati” in base alla loro esperienza, così da formare delle classifiche separate e omogenee all’interno di una stessa categoria in gara. Ecco come verranno suddivisi i partecipanti:
  • Oro - Tutti i piloti che, dall'anno 2000 incluso: sono arrivati fra i primi cinque in un campionato nazionale; sono riusciti a ottenere punti in un campionato mondiale o in un campionato europeo.
  • Argento - I piloti che dal 2013 incluso sono riusciti a vincere un round dell’European Classic Series
  • Bronzo - I piloti non appartenenti alle categorie di statuto superiore.

Per far fronte alla suddivisione in base all’esperienza sono stati creati due gruppi separati per ogni classe in gara: Legend e Classic. Come per gli anni precedenti vige il criterio che tiene conto dell’età: un pilota sotto i 30 anni dovrà collaborare con uno che ha superato i 50. Per l’edizione 2016 nascono anche degli abbinamenti particolari fra i piloti che desiderano prendere parte alle gare. Le squadre possono essere costituite da due o tre piloti, che siano in possesso di regolare licenza per correre, accoppiati in base ai seguenti criteri:

L’abbinamento dei piloti Legend: Oro - Argento; Oro - Bronzo; Argento - Argento; Oro - Argento - Argento; Oro - Argento - Bronzo; Oro - Bronzo - Bronzo; Argento - Argento - Argento; Argento - Argento - Bronzo.

L’abbinamento dei piloti Classic: Argento - Bronzo; Bronzo - Bronzo; Argento - Bronzo - Bronzo; Bronzo - Bronzo - Bronzo.

L’organizzatore DG Sport ha dichiarato: “Oggi le squadre non professioniste sono la maggior parte. Senza i dilettanti la nostra formula non avrebbe lo stesso successo. Vogliamo rafforzare l'attrazione sportiva per queste squadre, che ora vantano una classifica propria. Sarà una corsa all'interno della gara. Queste modifiche hanno lo scopo di mischiare il 'mazzo di carte' e offrire più premi nel cuore del gruppo”.

Informazioni, iscrizioni e tutti i dettagli sono disponibili sul sito ufficiale, in allegato trovate invece il regolamento tecnico e il regolamento sportivo.

Le tappe dell’European Classic Series

  • Week end del  15 aprile - Le Castellet (Francia)
  • Week end del 1 luglio 2016 - Spa Francorchamps (Belgio)
  • Week end del 28 ottobre 2016 - Aragon Motorland (Spagna)
 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA