22 October 2008

Esclusivo: KTM fa l’enduro elettrica. Progetto condiviso con Arsenal Research

Mentre al Parlamento europeo si discute di ambiente, l’austriaca KTM presenta una moto da enduro con propulsore elettrico a zero emissioni, sviluppata in cooperazione con la connazionale società di ricerca Arsenal. La Casa austriaca definisce il prototipo: “Una moto leggera, potente, silenziosa, divertente, in grado, comunque, di soddisfare lo spirito sportivo al quale sono ispirate le KTM”.

Esclusivo: ktm fa l’enduro elettrica. progetto condiviso con arsenal research




VIENNA (AUSTRIA) 21 ottobre 2008
CORRENTI “ALTERNATIVE” KTM mostra un prototipo di moto da enduro con propulsore elettrico a zero emissioni. Il progetto è già stato testato ed è stato sviluppato in collaborazione con la società austriaca di progettazione industriale Arsenal Reasearch. Cantava Lucio Dalla: “Il motore del 2000 sarà bello e lucente. Sarà veloce e silenzioso, sarà un motore delicato”. A parte i primi due punti che certamente non corrispondono all’utilizzo di una moto in fuoristrada, sui tre concetti di veloce, silenzioso e delicato il progetto di KTM troverebbe applicazione. L’arancione elettrica pesa solo 90 kg. Difficile a dirsi quando e se il prototipo potrà raggiungere la produzione. Fatto sta che sarebbe la prima volta che un grande costruttore esplora la produzione in serie di una moto elettrica. Sinora vi erano stati progetti (orientati al tema ecologico o delle energie alternative) presentati dalle grandi Case, come Honda e Yamaha, ma riguardavano veicoli ibridi e concept a due e tre ruote, destinati all’esposizione nei saloni, molto distanti da una vera e propria moto. Tutto il resto della progettazione e industrializzazione di veicoli elettrici riguardava piccoli costruttori, come la svizzera Quantya, già commercializzata in Italia. È interessante il fatto che la spinta alternativa verso il veicolo l’ecologico-elettrico (con motore a corrente continua) arrivi da una Casa motociclistica europea.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA