Energica Ego: oltre 3.000 km tra Germania e Svizzera (195 con una ricarica)!

La superbike elettrica italiana ha partecipato al Wave Trophy 2015, evento internazionale dedicato ai veicoli elettrici. Il tour si è snodato tra Germania e Svizzera: 3.142 km in sella ad Energica Ego di cui 195 con una sola ricarica “fast charge”. La moto modenese ha ottenuto il 3° posto e vinto due ambiti premi

Energica ego: oltre 3.000 km tra germania e svizzera (195 con una ricarica)!

Solo pochi giorni fa il nostro sondaggio “Moto elettriche: è questo il futuro delle due ruote?” ha dato risultati piuttosto positivi per questo mercato emergente (mentre sta arrivando anche la naked Energica Eva). Oggi torniamo a parlare di questa realtà, nello specifico di Energica Ego, che ha partecipato al Wave Trophy 2015, manifestazione dedicata ai veicoli elettrici che è un vera e propria gara di regolarità: Adrian Von Bueren di Extablish AG, dealer svizzero di Energica, ha guidato la superbike elettrica italiana da Plauen (Germania) fino alla Svizzera, attraversando Berlino e Berna. Tanti km, ma anche tante soddisfazioni…

 

Energica ego: 3° posto al wave trophy (ma vince due premi speciali)

Adrian Von Bueren ha percorso ben 3.142 km in sella alla moto elettrica Made in Italy (qui potete vedere le foto): Energica Ego, dotata di “fast charge” (la prima moto elettrica al Mondo, ne avevamo parlato qui), è stata in grado di percorrere 195 km con una sola carica. Ego si è classificata al 3° posto al Wave Trophy 2015 e ha vinto due premi speciali: il “Best Design” e il “Most Popular Vehicle”.

 

Energica ego 45: la versione top si può provare alle officine mermaid cafè

La sorella più “lussuosa” di Energica, la Ego 45, sarà invece esposta fino a fine luglio alle Officine Mermaid Cafè (Via G. Thaon di Revel, 4 a Milano) e in questo lasso di tempo sarà possibile richiedere un test ride. Insomma, una ghiotta occasione per toccare con mano la versione numerata della superbike elettrica italiana.

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA