Enduro 2014: annullato il GP del Messico, Mondiale a Bergamo?

Vietato perdere due giornate di gara per l’EWC. Il Moto Club Bergamo sarebbe disposto ad organizzare una gara a tempo record oppure si correrà un GP di quelli già in programma articolato su quattro giornate: follia o grande idea?

Enduro 2014: annullato il gp del messico, mondiale a bergamo?

È stato ufficialmente cancellato il GP del Messico dopo le tanti voci che giravano nei paddock. Una trasferta lontana, difficile per tutti noi – dichiarano i team – sia dal punto di vista economico che da quello logistico. Infatti, anziché fermarsi in zona per due GP come in Finlandia e Svezia, Spagna e Portogallo, saremmo dovuti restare nel continente oltreoceano per un solo weekend. Dato il momento di crisi generale (e in particolare alcuni sponsor hanno cancellato dei finanziamenti a causa di sfiducia), non tutti i team vedevano di buon occhio questo evento, che non stava subendo ritardi nell’organizzazione ma tutto rientrava nei giusti tempi”.

 

BISOGNA TROVARE UNA SOLUZIONE

Una situazione drammatica quella che sta vivendo il Mondiale Enduro dopo il GP della Grecia, ma da un gruppo di amici imprenditori e professionisti bergamaschi, sarebbe emersa, in questi giorni, la disponibilità di poter recuperare il GP del Messico da parte del Moto Club Bergamo.

Del resto le capacità organizzative del Moto Club Bergamo sono ben note in tutto il mondo e, alcune voci, avrebbero lasciato aperta la possibilità di avere già disponibile un percorso, prove speciali e sede logistica per organizzare un GP (che prenderà il nome di GP d'Europa, o del Nord Italia, o della Lombardia).

Nel frattempo un Team Manager di una Squadra che partecipa al Mondiale Enduro ha avuto un’idea: "Perché non esplorare la possibilità di disputare uno degli ultimi GP su quattro giornate di gara e non più su due? Certamente occorrerebbe lasciare la possibilità ai meccanici di effettuare una revisione specifica delle moto al termine della seconda giornata di gara in modo da affrontare nel miglior modo possibile le restanti due tappe".

Un’idea che potrebbe essere geniale così come folle. Non sono un po’ troppi 4 giorni di gara? Non stancherebbe il pubblico? Non sarebbe troppo invasivo per i paesi attraversati? Inoltre, se un pilota subisce un infortunio e si gioca il titolo, tutto va perso. Insomma, un pensiero sul quale bisogna riflettere molto.

Il prossimo appuntamento con il Mondiale Enduro è il 7 e l'8 Giugno in Finlandia.

 

CLASSIFICA CAMPIONATO E1

  1. Christophe Nambotin 117
  2. Cristobal Guerrero 88
  3. Eero Remes 80
  4. Anthony Boissiere 78
  5. Jeremy Tarroux 78
  6. Jaume Betriu 62
  7. Thomas Oldrati 40
  8. Maurizio Micheluz 40
  9. Rudy Moroni 40
  10. Kevin Rohmer 37

 

CLASSIFICA CAMPIONATO E2

  1. Antoine Meo 114
  2. Pierre-Alexandre Renet 106
  3. Johnny Aubert 86
  4. Alex Salvini 66
  5. Oriol Mena 63
  6. Lorenzo Santolino 62
  7. Jonathan Barragan 56
  8. Jamie Lewis 42
  9. Mirko Gritti 36
  10. Manuel Monni 34

 

CLASSIFICA CAMPIONATO E3

  1. Ivan Cervantes 117
  2. Matthew Philips 99
  3. Mathias Bellino 83
  4. Matti Seisrola 77
  5. Luis Correia 70
  6. Jeremy Joly 58
  7. Aigar Leok 57
  8. Antoine Basset 43
  9. Fabien Planet 36
  10. Deny Philippaerts 33

 

CLASSIFICA CAMPIONATO EJ

  1. Daniel Mccanney 112
  2. Giacomo Redondi 106
  3. Loic Larrieu 92
  4. Nicolò Mori 70
  5. Diogo Ventura 53
  6. Alessandro Battig 50
  7. Eloi Salsench 48
  8. Jamie McCanney 46
  9. Rannar Uusna 44
  10. Kirian Mirabet 30

 

CLASSIFICA CAMPIONE EY125

  1. Davide Soreca 105
  2. Jeremy Miroir 76
  3. Nicolas Pellegrinelli 72
  4. Michele Marchelli 70
  5. Albin Elowson 69
  6. Benjamin Herrera 67
  7. Jesper Borjesson 58
  8. Nicholas Trainini 43
  9. Mikael Persson 41
  10. Anthony Geslin 35

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA